Motegi – Ha di che gioire Valentino Rossi che si è conquistato a suon di vittorie l’VIII iride della sua carriera.
Per celebrare l’evento il campione di Tavullia ha scelto una maglietta che sul davanti riportava la scritta: “Scusate il ritardo”, alludendo ai due anni di attesa per il ritorno al titolo, mentre a tergo il Dottore ha fatto stampare la sua ricetta di una zuppa dal sapore speciale che riportiamo fedelmente…
150 Kg di Yamaha M1
70 Kg di Valentino Rossi frollato alla Carlo
Ingegneri Giapponesi q.b.
2 Bridgestone fresche
1 Furusawa
1 Nakajima
1 Kitagawa
1 Jarvis
1 Burgess
2 Brivi (sott’olio)
Agonismo (no OGM)
Avversari di prima scelta
Procedimento: prendere una terrina nuova (sterilizzata mod.VR/46 srl). Preparare un battuto di avversari e nemici più cipolla, carote, sedano e una punta d’aglio. Versare 46 ucchiai da cunina di Agonismo e distillato di concentrazione. Aggiungere pasta corta di grano duro del premiato Molino Rossi Graziano e fagioli borlotti dell’orto di Mamma Stefi.
La fantasia non difetta certo a Vale Rossi che a fine gara ha dichiarato:<<Certo è un grande risultato, forse a livello di quello del 2004 quando vinsi con la Yamaha al primo anno. La battaglia è stata dura e la stagione molto lunga. Abbiamo lavorato duro e per questo sono davvero felice. Siamo stati veloci in ogni pista ed in ogni condizione>>. (ore 13:00)