Portimao (Portogallo) – Troy Bayliss ha lasciato la “sella” della sua Ducati per fare spazio al test di un personaggio non da poco: Michael Schumacher, ormai centauro provetto, che ha rinunciato al gran finale F.1 in Brasile per assecondare la sua nuova passione.
Sulla pista fredda e umida di Portimao, Schumi ha testato prima la Yamaha realizzando dopo soli 20 giri, il miglior tempo di 1’50”2, di soli 5” più lento di Noriyuki Haga. La bicilindrica Ducati si è rivelata più difficile da interpretare, perché Bayliss utilizza un assetto estremo: 12 passaggi, il migliore in 1’52”8.
I tempi del pilota tedesco, comunque sono interessanti al punto che volendo nel Mondiale Schumi potrebbe ampiamente qualificarsi. Sempre a Portimao oggi e domani il sette volte iridato con la Ferrari, torna sulla Honda Bauer per prepararsi al campionato tedesco 2009.
<<Mi sto divertendo e andrò avanti finché l’età me lo permette – ha spiegato Schumi – Ho trascorso una giornata interessante, con il privilegio lavorare con le migliori squadre della SBK. Ovviamente ho esigenze diverse rispetto ai piloti del Mondiale, ma i tecnici si sono prodigati per mettermi a mio agio. In F.1 non avevo più nulla da imparare, qui invece è tutta una scoperta ed è questo che mi attrae”. (ore 13:43)