Ultima giornata di test… è sempre Stoner!

Ultima giornata di test… è sempre Stoner!

Sepang – Continua a mostrare i muscoli Casey Stoner che, nonostante il persistente dolore al polso sinistro, è stato capace di centrare il miglior tempo girando in 2’01″043 con soli 38 giri percorsi.
Dietro l’australiano si è piazzato Valentino Rossi che con la sua Yamaha ha coperto 43 giri in tutto, chiudendo a 0″094 da Stoner (2’01″137). Presentatosi in Malesia con punti di sutura a mano e piede sinistro, è riuscito a portare avanti il lavoro previsto.
Ancora molto bene Loris Capirossi che si è piazzato alle spalle dei protagonisti del Mondiale 2008 girando in 2’01″137, a 0″219 da Stoner. Evidentemente in forma anche lo statunitense Colin Edwards. Il pilota della Yamaha, team Tech3, è quarto, a 0″370 dalla Ducati. Tra i primi cinque anche la Honda del team di Fausto Gresini, quella dello spagnolo Toni Elias. Chris Vermeulen, Suzuki, Jorge Lorenzo, Yamaha, e Andrea Dovzioso, Honda team Repsol, sono rispettivamente sesto, settimo e ottavo. Decima la Ducati di Nicky Hayden, undicesima la Honda (Gresini) di Alex De Angelis e dodicesima la Ducati (team Onde 2000) dello spagnolo Sete Gibernau. I prossimi test sono in programma dall’1 al 3 Marzo sul circuito di Losail, in Qatar: si correrà in notturna.
«Non è andata male – ha detto Stoner – Più guido la GP9 più capiamo come migliorare il set up per il nuovo telaio e abbiamo fatto un bel passo per migliorare il grip ed il feeling che ho con la nuova moto. Se penso che sono reduce da una operazione e, nonostante il male al polso, sono stato il più veloce mi sembra un sogno. Adesso devo lavorare duro per migliorare la mia condizione fisica e arrivare ad un punto in cui i movimenti di cui ho bisogno per guidare la moto non mi procurino più dolore. Adesso so che posso forzare di più con gli esercizi per il braccio e posso sperare che per i test del Qatar la situazione sia migliorata. La GP9 sembra proprio nata bene: ogni volta che l’ho provata sono riuscito a finire i test con il miglior tempo. Questo però non vuol dire che possiamo rilassarci anzi, continueremo a testa bassa per cercare di ottenere il massimo possibile. Ho fatto quasi lo stesso tempo sia con la gomma media sia con quella dura, che è quella che preferisco. Il fatto che ci sia il monogomma non sembra stia influenzando il rendimento delle Bridgestone. Stanno facendo davvero un ottimo lavoro, come sempre».
Questi i tempi di oggi:
 1. Stoner (Aus-Ducati) 2’01″043 (38 giri)
 2. Rossi (Ita-Yamaha ) 2’01″137 (43)
 3. Capirossi (Ita-Suzuki) 2’01″262 (60)
 4. Edwards (Usa-Yamaha) 2’01″413 (22)
 5. Elias (Spa-Honda) 2’01″560 (43)
 6. Vermeulen (Aus-Suzuki) 2’01″666 (48)
 7. Lorenzo (Spa-Yamaha) 2’01″907 (61)
 8. Dovizioso (Ita-Honda) 2’01″955 (54)
 9. Kallio (Fin-Ducati) 2’02″386 (61)
10. Hayden (Usa-Ducati) 2’02″497 (62)
11. De Angelis (Rsm-Honda) 2’02″523 (32)
12. Gibernau (Spa-Ducati) 2’02″727 (42)
13. De Puniet (Fra-Honda) 2’03″418 (50)
14. Takahashi (Jap-Honda) 2’03″474 (58)
15. Canepa (Ita-Ducati) 2’03″901 (41)
16. Toseland (Gbr-Yamaha) 2’03″953 (36) (ore 10:23)

NO COMMENTS

Leave a Reply