Misano Adriatico – Valentino Rossi! Quinta pole della stagione. Il primo round del GP di San Marino è suo con la pole. Con un giro ai limiti della perfezione il Dottore ha fermato il cronometro sul 1’34″338 conquistando la pole davanti a Dani Pedrosa, mentre Jorge Lorenzo non è più riuscito a migliorarsi nell’ultima parte della sessione e si è devuto accontentare del terzo posto. Settimo Alex De Angelis, ottavo Andrea Dovizioso, decimo Loris Capirossi, 12esimo Marco Melandri.
Una pole che sa di beffa, perché arriva agli sgoccioli delle qualifiche, quando Dani Pedrosa, resosi protagonista proprio all’ultimo di un giro velocissimo (1’34″560) già pregustava il primato, e quando il rivale e compagno della Yamaha Jorge Lorenzo sognava di essersi liberato di Rossi, ritiratosi ai box a tre minuti dalla fine, e di potere gestire con tranquillità il suo tempo di 1’34″808.
La pole nel pomeriggio, l’ultima trovata nella mattinata. Prima dell’inizio della sessione di prove libere Vale ha sfoggiato il casco, ultima creazione di Aldo Drudi, con cui ha corso oggi e che indosserà domani in gara. Stampato sul retro c’è la scritta “The Donkey” e il disegno principale raffigura un asino. Il motivo? Una sorta di autoironica celebrazione della caduta di Indianapolis. E gà stamane una dimostrazione di forza assoluta. Il campione del mondo ha dato  vita a un duello serratissimo con Jorge Lorenzo per il miglior tempo della sessione. Valentino si è scatenato (1’34”528) proprio sulla bandiera a scacchi e proprio quando il rivale spagnolo (1’34”732), che pure ha girato fortissimo, pareva essergli davanti. Terzo Dani Pedrosa con la Honda (1’35”001).
<<Oggi ho fatto – ha commentato Rossi a caldo – una bella pole positon. A tre minuti dalla fine c’era molto traffico, in più avevo i soliti De Angelis ed Elias che mi stavano attaccati. Così ho azzardato: sono rientrato ai box, ho cambiato la gomma e poi ho tirato fuori un gran giro. La gara? Dovremmo essere a posto>>.
I due irriducibili rivali ne prendono atto. Dani Pedrosa: <<Ho provato a fare del mio meglio, a metà prova non mi sentivo bene, a causa del vento. Per fortuna all’ultimo ho conquistato la prima fila>>. Jorge Lorenzo: <<Ho avuto qualche difficoltà. Ma la gara è domani, e chi sarà più in forma la spunterà. Penso di poter fare qualche passo in avanti>>.
Ma per quanto riguarda Rossi tiene banco anche la novità del possibile “divorzio” dalla yamaha.Solo qualche giorno fa aveva dichiarato il proprio amore alla Yamaha, smentendo decisamente ogni ipotesi di addio. Anche nel caso in cui a farsi sotto fosse la Ducati. Ma, ora, le cose potrebbero cambiare per Valentino Rossi. Il Dottore si è lasciato andare e ha parlato del proprio futuro. Non nascondendo qualche perplessità.
<<I team hanno un solo top rider, così è pericoloso per i piloti, dovrò decidere cosa fare>>. Al campionissimo il rinnovo del contratto da parte del compagno di squadra proprio non è andato giù.Per mesi il maiorchino ha condotto trattative parallele con Ducati e Honda, dando l’impressione di essere in procinto di lasciare la Yamaha. In questa illusione era caduto anche Valentino che aveva ammesso <<Sarebbe bello che arrivasse al posto di Lorenzo un altro pilota forte e sarebbe interessante confrontarsi con Jorge con moto diverse>>. Ora Valentino Rossi ha fatto capire chiaramente di non poter più accettare una situazione di contrasto così forte. Alla fine, alla Ducati andrà lui?
Classe 125 – L’inglese Bradley Smith su Aprilia scatterà dalla pole position nella gara della 125 grazie al tempo di 1’43″727. In prima fila anche lo spagnolo Julian Simon, Andrea Iannone e l’altro iberico Nico Terol, tutti su Aprilia. Seconda fila per Simone Corsi (Aprilia) staccato di poco più di sei decimi.
Classe 250 –  E’ stato il giapponese Hiroshi Aoyama il più veloce nelle prove ufficiali della 250. Il pilota della Honda ha conquistato la pole position con il tempo 1’38”867. In prima fila anche lo spagnolo Hector Barbera (Aprilia), poi Marco Simoncelli (Gilera) e Mattia Pasini (Aprilia). Terza fila per Roberto Locatelli (Gilera) che ha ottenuto il nono tempo. (ore 16:15)
Nella foto: il nuovo casco di Valentino Rossi.
 

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.