Estoril – Rossi punti 237, Lorenzo 207. Dopo quasi un mese di pausa la stagione della MotoGp riprende in Portogallo il bandolo della matassa per snodarlo in quattro gare, fino all’8 Novembre, tutte importantissime e decisive nell’assegnazione del titolo iridato. Che rimane questione privata Yamaha aperta solo a Valetino Rossi e Jorge Lorenzo. Dani Pedrosa e la Honda se ne avranno voglia e opportunità potranno solo fare da elementio di disturbo imparziali e contribuire a fare volgere la sorte a favore dell’uno e dell’altro.
Si riparte, quindi, dal Gran Premio del Portogallo, pista dell’Estoril. I due contendenti sono consapevoli degli impegni che devono affrontare e devono cercare di mediare ardore agonistico a ragionamento puro. Esercizio che aiuta di più il Dottore, considerato che si trova davanti con 30 punti di vantaggio. Che possono essere tanti e possono diventare nulla se errori o incidenti non dovessero portarlo a punti già a cominciare da questa gara. Un successo o un buon piazzamento rispetto al compagno di squadra all’Estoril avrebbero un peso psicologico forse determinante nelle tre rimanenti gare. Nessuno si aspetta che Lorenzo molli d’un millimetro ma la sua tensione nervo è diversa da questa del compagno-rivale che ha dalla sua una esperienza irripetibile che può fare la differenza in qualsiasi momento.
In questo weekend dovrebbe rientrare Casey Stoner, se il programma di recupero è stato rispettato e l’australiano, come si dice, è pronto per riprendere le ostilità a quattro gare dal “si chiude”.
In Portogallo, sul circuito dell’Estoril, per Valentino Rossi si tratterà della gara numero 100 in sella alla Yamaha; un motivo in più per cercare di “rimanere davanti” al compagno di squadra. I precedenti dicono che nel 2008, Lorenzo colse proprio in Portogallo la sua prima vittoria nella classe regina, davanti a Dani Pedrosa e a Valentino Rossi che, proprio riguardo quella gara, tiene a spiegare: <<L’anno scorso ho avuto qualche problema, ma è un circuito dove la Yamaha è sempre andata bene>>. Rossi – tanto per dimostrare ancora una volta che lui “campione” lo è a 360 gradi – tiene a dare il personalissimo bentornato a Casey Stoner, che risalirà in sella alla Ducati dopo aver saltato tre Gp a causa di problemi di salute: <<Spero di ritrovarlo in piena forma e recuperato, è mancato molto al Mondiale>>. Ore 13:30)
Nella foto:Casey Stoner.
 

Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.

NO COMMENTS

Leave a Reply