Roma – Via libera della Fim (Federazione Internazionale del Motociclismo) ha reso nota l’ufficializzazione del via libera all’ingresso dei motori da 1000cc nella classe Motogp, insieme agli attuali 800, a partire dal 2012.
Per i cosiddetti “Claiming rule teams”, che saranno approvati dalla GP Commission, potranno essere utilizzati 12 motori ed un serbatoio da 24 litri. I “Crt” sono in pratica i team privati, i cui motori devono essere in libera vendita a fine gara (prezzo stabilito in 20.000 Euro, ancora da ufficializzare). La nota della Federazione internazionale riporta, inoltre, un piccolo aggiornamento sul regolamento tecnico della Moto2. In sostanza la possibilità dei team che riscontrassero un calo delle prestazioni del motore che hanno in gestione (uno ogni 3 gare) di cambiarlo pagando 20.000 euro. (ore 14:04)