Losail (Qatar) – 1’55″353: è il migliore crono di Casey Stoner sulla pista in cui è stato trionfatore delle tre gare disputate in notturna in Qatar. L’australiano è risultato il più veloce al termine delle due giornate di test che precedono di tre settimane il via alla stagione 2010 della MotoGP, nonostante una caduta all’altezza della curva 2. Ha dato 49 millesimi alla Yamaha di Valentino. Alle spalle degli eterni rivali, a mezzo secondo dalla rossa di Borgo Panigale la Repsol Honda Hrc di Andrea Dovizioso, miglioratosi di quasi un secondo rispetto alla prestazione della prima giornata. Quarto tempo per il campione del mondo della Superbike, Ben Spies che ha portato la Monster Yamaha Tech3 sotto il muro dell’1’56, al suo primo assaggio in notturna del circuito qatariano. Quinto tempo per l’altra Ducati ufficiale dello statunitense Nicky Hayden, davanti a Loris Capirossi in sella alla Rizla Suzuki. Jorge Lorenzo è settimo insieme a Randy De Puniet. Ma per il maiorchino è un buon risultato in ottica recupero della mano infortunata. Sorride meno il transalpino del team Honda di Lucio Cecchinello, visto che non è riuscito a ripetere i risultati ottenuti nel precedente test di Sepang. A chiudere la top ten l’altra Monster Yamaha Tech3 del texano Colin Edwards e la Ducati del team Pramac del finnico Mika Kallio. Fuori dai primi dieci l’altra Honda Repsol dello spagnolo Dani Pedrosa e quella del team San Carlo Gresini di Marco Melandri. Il romagnolo è stato autore anche di una caduta nel finale. Ora tutti a casa per ritornare sotto i riflettori di Losail l’11 aprile quando si farà sul serio con la prima gara della MotoGP 2010. Stoner pensa già al poker. (ore 10:00)