GP Qatar, anche le libere 2 a Stoner

GP Qatar, anche le libere 2 a Stoner

0 3

Losail – Suonala come vuoi è sempre musica australiana eseguita con strumento italiano. L’accoppiata Stoner-Ducati dopo le libere 1 ha replicato nel secondo turno. In pratica l’australiano ha girato sullo stesso passo di venerdì seppure peggiorato di un battito di ciglia, 1 millesimo: 1’55″501 contro 1’55″500. La prestazione, comunque, gli ha consentito di tenere dietro tutti i rivali dei quali, oggi a differenza di ieri, almeno uno è riuscito a girare col suo stesso tempo. E quest’uno si chiama Valentino Rossi che ha fatto il giro migliore in 1’55″841 a 340 millesimi dal ducatista ma migliorando di 187 millesimi il crono di venerdì. Ha perso smalto, in questa sezione, Lorenzo che è stato respinto al quinto posto da de Puniet, terzo, e Dovizioso, quarto. Ancora anonimo Pedrosa anche se ha  all’undicesimo posto di venerdì ha sostituito il nono posto con un notevole miglioramento di 397 millesimi. La new entry Spies da parte sua dimostra doti di adattamento notevoli alla nuova categoria, molto diversa dalla superbike. In miglioramento anche Capirossi, nero profondo per Melandri, oggi ultimo.
Alle 22 le luci del Losail si accenderanno per le qualifiche.
Ecco la classifica delle libere 2:
1. Stoner, Ducati, 1’55″501 
2. Rossi, Yamaha, 1’55″841 
3. de Puniet, LRC Honda, 1’56″350
4. Dovizioso, Honda, 1’56″569 
5. Lorenzo, Yamaha, 1’56″646 
6. Kallio, Pramac Ducati,  1’56″664 
7. Spies, Tech 3 Yamaha,  1’56″678 
8. Capirossi, Suzuki, 1’56″713 
9. Pedrosa, Honda, 1’56″736 
10. Edwards, Tech 3 Yamaha, 1’56″776 
11. Hayden, Ducati, 1’56″786 
12. Simoncelli, Gresini Honda, 1’56″796 
13. Bautista, Suzuki, 1’56″972 
14. Espargaro, Pramac Ducati, 1’57″024 
15. Barbera, Martinez Ducati, 1’57″272 
16. Aoyama EPP Honda, 1’57″371 
17. Melandri, Gresini  Honda, 1’57″513 (ore 19:25)

NO COMMENTS

Leave a Reply