Brno – E se piove e tira vento…. solo Lorenzo rimane contento. Lo spagnolo della Yamaha ha cominciato il week-end facendo il migliore tempo nelle libere 1. 1’57″215. Ha tentato di fare meglio Dani Pedrosa ma la sua Honda s’è preso oltre mezzo secondo di distacco. Che è ancora più evidente per il terzo del pomeriggio piovoso, Valentino Rossi, mezzo secondo e 106 millesimi, e il quarto, Andrea Dovizioso, mezzo secondo e 159 millesimi.
Questi sono stati i quattro che si sono mantenuti dentro il tempo di 1’57”. Il quinto, che è Nick Hayden con la Ducati, con 1’58″286 ha accumulato il ritardo di 1″071; il sesto, Colin Edwards con la Yamaha Tech 3, ha accumulato 1″282; il settimo, l’altro ducatista già passato in Honda Casey Stoner, è a 1″317.
Insomma girala come vuoi questa stagione sembra ormai segnata irrimediabilmente e Jorge Lorenzo può legittimamente pensare da campione del mondo. Le sorprese siano le benvenute ma bisogna avere molto fantasia per ipotizzarle.
Il primo menù del Gran Premio della Repubblica Ceca ha servito anche  l’ottavo posto di Marco Simoncelli, l’undicesimo di Loris Capirossi, il quattordicesimo di Marco Melandri e il diciassettesimo (e ultimo) di Alex de Angelis.
L’attesa del Gran Premio passa sfogliando la margherita: Rossi in ducati sì, no, sì no. Gli interessati continuano a smentire, il Dottore dice candidatamente che bisogna avere pazienza fino a domenica. Il dopo gara, chiunque sia il vincitore, sarà focalizzato tutto sul suo annuncio.
Ecco la classifica e i tempi delle libere 1 (tra parentesi i giri effettuati)
1.  Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing Team, 01’57″215 (19 giri)
2.  Dani Pedrosa, Repsol Honda Team, 01’57″756 (19)
3.  Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing Team, 01’57″821 (21)
4.  Andrea Dovizioso, Repsol Honda Team, 01’57″873 (19)
5.  Nicky Hayden, Ducati Marlboro Team, 01’58″286 (18)
6.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3, 01’58″497 (17)
7.  Casey Stoner, Ducati Marlboro Team, 01’58″532 (14)
8.  Marco Simoncelli, Honda Gresini, 01’58″840 (12)
9.  Ben Spies, Yamaha Tech 3, 01’58″970 (20)
10.  Álvaro Bautista, Rizla Suzuki MotoGP, 01’59″204 (18)
11.  Loris Capirossi, Rizla Suzuki MotoGP, 01’59″216 (18)
12.  Aleix Espargaro, Ducati Pramac Racing, 01’59″254 (16)
13.  Mika Kallio, Ducati Pramac Racing, 01’59″289 (19)
14.  Marco Melandri, Honda Gresini, 01’59″510 (17)
15.  Hector Barbera, Ducati  Aspar Team, 01’59″910 (16)
16.  Randy de Puniet, Honda LCR, 02’00″184 (16)
17.  Alex de Angelis, Honda Interwetten MotoGP Team, 02’01″098 (17)   (ore 15:30) 

Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.

NO COMMENTS

Leave a Reply