Indianapolis – Cu cu! Guarda chi c’è in pole position. Ben Spies, pilota della Yamaha Tech 3, prossimo compagno nella squadra ufficiale di Jorge Lorenzo. Il pilota americano sulla pista dell’Indiana si regala la prima position in MotoGP e risolve a suo favore l’appassionante sfida che negli ultimi dieci minuti ha impegnato almeno cinque piloti. Jorge Lorenzo, con la prima delle Yamaha ufficiali, nonostante l’impegno, ha concluso al secondo posto a 219 millesimi dal prossimo compagno di squadra. La Ducati sorride grazie a Nick Hayden terzo e quindi in prima fila mentre non ha risposto all’appello Casey Stoner, dominatore delle due sessioni di libere, finito sesto e in seconda fila insieme con le due Honda di Dovizioso, quarto, e Pedrosa, quinto.
Le disavventure di Valentino Rossi hanno avuto l’epilogo con una caduta alla curva 6 a pochissimi minuti dalla conclusione delle qualifiche e quindi senza la possibilità di potere rientrare in pista per un estremo tentativo. Caduta che è stata la replica di quella di stamane, ma alla curva 10, a dimostrazione del fatto che il feeling tra il Dottore e la Yamaha sembra non esserci più. Rossi partirà dalla terza fila che condivide con Marco Simoncelli (nel finale ha avuto problemi), ottavo, e Colin Edwards, nono.
Classe 125 – Settima pole stagionale per Marc Marquez e nuovo record della pista con 1’48.124. Nico Terol e Bradley Smith, sono rispettivamente in seconda e terza posizione, mentre Sandro Cortese completa la prima fila.
Classe Moto2 – Julian Simon si aggiudica la pole position precedendo Faubel e Redding. Top five completata da Simone Corsi e Anthony West. (ore 22:00 in Italia)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.