GP Qatar, Stoner e la Honda continuano a suonare il rock...

GP Qatar, Stoner e la Honda continuano a suonare il rock e gli altri non lo sanno ballare

Losail – La musica non è cambiata nelle libere 2 che hanno alzato il sipario sulla seconda giornata di avvicinamento al Gran Premio del Qatar che si corre domenica. A suonare il rock indiavolato, e a fare l’assolo, è stato ancora Casey Stoner con la Honda. 1’55″457 il tempo dell’australiano che ha migliorato di 295 millesimi quello di giovedì. Ostinatamente all’inseguimento delle prestazioni del compagno di squadra Dani Pedrosa, ancora secondo ma in questa occasione anch’egli dentro l’1’55 con l’aggiunta di quei secondi che lo hanno messo a 397 millesimi dal “canguro” rockettaro. Il predominio Honda è stato per così dire rovinato da Ben Spies e dalla Yamaha che si sono piazzati al terzo posto a oltre mezzo secondo (659 millesimi) dalla Honda di testa e comunque davanti alla Honda di Andrea Dovizioso che dai compagni di squadra si è preso rispettivamente 715 e 318 millesimi.
Il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo continua a non trovare il ritmo giusto e seppure abbia migliorato con la sua Yamaha  rispetto al settimo posto di ieri, la quinta posizione lo evidenzia con un ritardo su Stoner di 763 millesimi ed ancora distaccato dal nuovo compagno di squadra. Lorenzo ha preceduto Colin Edwards, sesto con la Yamaha Tech3, Marco Simoncelli con la Honda Gresini, Cal Crutchlow con l’altra Yamaha Tech 3 e Valentino Rossi, nono. Il Dottore non ha saputo e potuto ripetere la prestazione che ieri gli ha garantito il quinto posto e per altro ha peggiorato anche il distacco da Stoner oggi di ben 1″075 (ieri era stato di 727 millesimi). Vale nelle libere 2 ha spiccato 1’56″532 che rispetto all’156″479 di giovedì significa un peggioramento sul giro di 53 millesimi. Tanto nella situazione attuale.
Decimo Nicky Hayden con l’altra Ducati ufficiale e poi a seguire de Puniet, Barbera, Aoyama, Bautista, Capirossi, Abraham ed Elias.
Fra meno di 2 ore le libere 2. (ore 17:00 in Italia)
La classifica delle libere 2.
1.  Casey Stoner, Honda Repsol Team, 01’55″457 
2.  Dani Pedrosa, Honda Repsol Team, 01’55″854 
3.  Ben Spies, Yamaha Factory Racing Team, 01’56″116 
4.  Andrea Dovizioso, Honda Repsol Team, 01’56″172 
5.  Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing Team, 01’56″220 
6.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3, 01’56″259 
7.  Marco Simoncelli, Honda Gresini, 01’56″378 
8.  Cal Crutchlow, Yamaha Tech 3, 01’56″518 
9.  Valentino Rossi, Ducati Marlboro Team, 01’56″532 
10.  Nicky Hayden, Ducati Marlboro Team, 01’56″626 
11.  Randy de Puniet, Ducati Pramac Racing, 01’56″668 
12.  Hector Barbera, Ducati Aspar Team, 01’56″735 
13.  Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 01’56″790 
14.  Álvaro Bautista, Suzuki Rizla MotoGP, 01’56″833 
15.  Loris Capirossi, Ducati Pramac Racing, 01’57″304 
16.  Karel Abraham, Ducati Cardion AB Motoracing, 01’57″683 
17.  Toni Elias, Honda LCR, 01’58″801

NO COMMENTS

Leave a Reply