Estoril – Se i warm up servono a qualcosa Colin Edwards e la Yamaha Tech 3 hanno detto qualcosa d’importante. Perché nessuno ha fatto il tempo dell’americano, 1’46″727 a conclusione dei 9 giri che ha fatto tra le 10:30 e le 10:55 (orario italiano). Il pilota che è andato più vicino ad Edwards è stato Casey Stoner con una delle Honda ufficiale ma il distacco dell’australiano è di oltre mezzo secondo (720  millesimi). Segnali positivi in questo contesto hanno dato Valentino Rossi e la Ducati che hanno chiuso al terzo posto a 987 millesimi da Edwards e a 267 da Stoner. Speranze per la gara? Vedremo.
E’ anche da verificare quali conclusioni dovranno e potranno ricavare da questo test mattutino Simoncelli, Lorenzo e Pedrosa, rispettivamente quinto (il quarto è Hayden con l’altra Ducati ufficiale), sesto e settimo i cui distacchi da Edwards sono notevoli: l’italiano a 1″482, il campione del mondo a 2″150 e il suo connazionale a 2″207.
Aspettiamo il pomeriggio. Alle 14 (in Italia) ricordiamo che dalla prima fila partiranno Lorenzo in pole, Simoncelli (ieri tra i due scambi di accuse e polemica rovente sul comportamento in gara) e Pedrosa. Dalla seconda partono Stoner, Spies e Dovizioso, dalla terza Edwards, Cructhlow e Rossi. (ore 11:10 in Italia)
I tempi del warm up.
1.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3, 01’46″727 (9 giri)
2.  Casey Stoner, Honda Repsol Team, 01’47″447 (11)
3.  Valentino Rossi, Ducati Marlboro Team, 01’47″714 (9)
4.  Nicky Hayden, Ducati Marlboro Team, 01’47″945 (10)
5.  Marco Simoncelli, Honda Gresini, 01’48″209 (11)
6.  Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing Team, 01’48″877 (11)
7.  Dani Pedrosa, Honda Honda Team, 01’48″934 (11)
8.  Cal Crutchlow, Yamaha Tech 3, 01’48″942 (9)
9.  Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 01’49″239 (11)
10.  Ben Spies, Yamaha Factory Racing Team, 01’49″306 (10)
11.  Loris Capirossi, Ducati Pramac Racing, 01’49″339 (9)
12.  Andrea Dovizioso, Honda Repsol Team, 01’49″567 (10)
13.  Toni Elias, Honda LCR, 01’50″807 (10)
14.  Karel Abraham, Ducati Cardion AB Motoracing, 01’51″093 (10)
15.  Hector Barbera, Ducati Aspar Team, 01’51″600 (9) 
16.  Randy de Puniet, Ducati Pramac Racing, 01’51″685 (9)
17.  Álvaro Bautista, Suzuki Rizla MotoGP, 01’51″928 (10)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte.