Le Mans – Condizioni meteorologiche: pista asciutta, umidità 51%, temperatura dell’aria 14 gradi, sull’asfalto 20. Condizioni delle moto: Honda magnifica, Yamaha in evoluzione, Ducati depressa. La sintesi per annunciare che Casey Stoner, Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso (Honda ufficiali) e Marco Simoncelli (Honda Gresini) sono stati i magnifici 4 delle libere 1 che hanno aperto il week-end di Le Mans per la quarta prova del mondiale. I tre “ufficiali” sono stati gli unici a fare 1’34”: l’australiano 1’34″133, lo spagnolo a 298 millesimi, l’italiano a 675 millesimi. Simo ha fatto 1’35″029, distacco da Stoner 896 millesimi. Insomma quattro magnifici e uno super.
Nell’1’35” sono entrati anche Jorge Lorenzo, quinto con la Yamaha il cui distacco supera il secondo, esattamente 1″032, Valentino Rossi, sesto con la Ducati +1″281 da Casey, ed ancora Randy de Puniet, settimo con la Ducati Pramac, Nicky Hayden, ottavo con la Ducati ufficiale, Cal Crutchlow, nono con la Yamaha Tech 3, Ben Spies, decimo con la Yamaha ufficiale, Colin Edwards, undicesimo con l’altra Yamaha Tech 3. Poi Capirossi, Aoyama, Bautista ed Elias con 1’36” e con 1’37” Barbera e Abraham.
Stamane il pilota a fare il maggiore numero di giri è stato Lorenzo (24), quello che si è visto meno è stato Hector Barbera che di giri ne ha fatti 18.
Dalle 14:10 alle 14:55 le libere 2. (ore 11:10)
I tempi delle libere 1.
1.  Casey Stoner, Honda Repsol Team, 01’34″133 (20 giri)
2.  Dani Pedrosa, Honda Repsol Team, 01’34″431 (22)
3.  Andrea Dovizioso, Honda Repsol Team, 01’34″808 (22)
4.  Marco Simoncelli, Honda Gresini, 01’35″029 (21)
5.  Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing Team, 01’35″165 (24)
6.  Valentino, Rossi Ducati Marlboro Team, 01’35″414 (22)
7.  Randy de Puniet, Ducati Pramac Racing, 01’35″687 (23)
8.  Nicky Hayden, Ducati Marlboro Team, 01’35″721 (20)
9.  Cal Crutchlow, Yamaha Tech 3, 01’35″731 (22)
10.  Ben Spies, Yamaha Factory Racing Team, 01’35″743 (23)
11.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3, 01’35″871  (20)
12.  Loris Capirossi, Ducati Pramac Racing, (01’36″410 (19)
13.  Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 01’36″448 (21)
14.  Álvaro Bautista, Suzuki Rizla MotoGP, 01’36″510 (21)
15.  Toni Elias, Honda LCR, 01’36″997 (21)
16.  Hector Barbera, Ducati Aspar Team, 01’37″036 (18)
17.  Karel Abraham, Ducati Cardion AB Motoracing, 01’37″154 (19)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.