Le Mans – Se non si tratta di una prenotazione ditemi voi di cosa si tratta. Casey Stoner e la Honda 1’33″815 nelle libere 3 dopo avere fatto 1’34″133 nella prima sessione e 1’33″782 nella seconda. E nelle tre occasioni è stato inimitabile. Come stamane, pur nella sottolineatura del dominio Honda: quattro nei primi quattro posti. Quindi prenotazione della pole position accettata. Venga lo aspettiamo.
Marco Simoncelli ha conservato la seconda posizione delle libere 2 con 1’34″075 a 260 millesimi dal “canguro”. Considerata la costanza di rendimento potrebbe essere lui a guastare la festa a Stoner. Un pò meno dotati sembrano Andra Dovizioso, risalito al terzo posto, con il distacco di 429 millesimi, e Dani Pedrosa, sceso al quarto posto e con +730 millesimi dal compagno di squadra.
La sorpresa, se tale si può definire, continua ad essere Nicky Hayden, il migliore dei ducatisti “ufficiali”. Lo yankee rimane a ridosso delle Honda come nella libere 3 ma per effetto dell’ascesa di Dovizioso è passato al quinto posto. Il suo distacco dalla vetta  è di 1″139. Gli stessi effetti della risalita di Dovizioso li ha pagati Jorge Lorenzo, passato dal quinto posto delle libere 2 e al sesto di stamane sempre molto indietro rispetto alla Honda di Stoner, +1″236. Ha guadagnato posizioni ma non fiducia e tranquilittà Valentino Rossi la cui Ducati ha ottenuto il settimo posto ma il suo distacco da Stoner rimane sempre oltre il secondo (1″465).
La top ten è completata da Edwards, ottavo, Spies, nono, e Crutchlow, decimo. (ore 11:10)
I tempi delle libere 3.
1   Casey Stoner, Honda Repsol Team, 1’33″815 
2   Marco Simoncelli, Honda Gresini, 1’34″075
3   Andrea Dovizioso, Honda Repsol Team, 1’34″244
4   Dani Pedrosa, Honda Repsol Team,1’34″545
5   Nicky Hayden, Ducati Team, 1’34″954
6   Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing, 1’35″051
7   Valentino Rossi, Ducati Team, 1’35″280
8   Colin Edwards, USA Yamaha Tech 3, 1’35″281
9   Ben Spies, Yamaha Factory Racing, 1’35″302 
10 Cal Cructhlow, Yamaha Tech 3, 1’35″442
11 Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 1’35″645
12 Karel Abraham, Ducati AB Motoracing, 1’35″799
13 Alvaro Bautista, Suzuki Rizla MotoGP, 1’35.979
14 Randy de Puniet, Ducati Pramac Racing Team, 1’36″091
15 Hector Barbera, Ducati Mapfre Aspar Team MotoGP, 1’36″268
16 Loris Capirossi, Ducati Pramac Racing Team, 1’36″370
17 Toni Elias, Honda LCR, 1’36″467

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.