Scarperia – La  nuvoletta di Fantozzi su Scarperia e dintorni. Quanto basta per un pomeriggio piovoso che ha sconvolto le prove libere 2 sconsigliando ad alcuni piloti di uscire per prendere rischi. Quello che ha fatto più giri è stato de Puniet, 13, quello che ha fatto il giro veloce, Andrea Dovizioso, ne ha fatti 6. Il tempo del Dovi 1’49″272 proprio alla sesta tornata. L’attuale campione del mondo Moto2 Toni Elias con la Honda LCR ha fatto 10 giri ed chiuso al secondo posto, a 2″665 secondi dall’italiano. Sei giri, come Dovizioso, per Valentino Rossi e la sua Ducati che ha conquistato il terzo posto a 3″278 dalla Honda di testa.
Tra i piloti che hanno preferito non rimanere inattivi lo spagnolo Álvaro Bautista con la Suzuki, quarto a 5″225, e il francese di Pramac Racing Randy de Puniet il quale nell’ultimo giro di attività, ha conquistato il quinto posto con +6″007 di distacco.
Altri sette volenterosi hanno affrontato il Mugello bagnato ma per fare qualche giro e spiccare tempi assolutamente irrilevanti. Sono stati Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), la coppia Monster Yamaha Tech 3 Cal Crutchlow e Colin Edwards, Nicky Hayden (Ducati Team) e Ben Spies (Yamaha Factory Racing).
Marco Simoncelli, autore del migliore tempo della mattinata, la coppia Repsol Honda Casey Stoner e Dani Pedrosa, e il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo, decidono di rinviare a domani il lavoro sui rispettivi setting. Alle 10:10 la pit lane darà il verde alle libere 3 mentre nel pomeriggio dalle 13:55 ci saranno le qualifiche. (ore 15:15)
I tempi delle libere 2.
1.  Andrea Dovizioso, Honda Repsol Team, 01’49″272 (6 giri)
2.  Toni Elias, Honda LCR, 01’51″937 (10)
3.  Valentino Rossi, Ducati Marlboro Team, 01’52″550 (6)
4.  Álvaro Bautista, Suzuki Rzla MotoGP, 01’54″497 (4)
5.  Randy de Puniet, Ducati Pramac Racing, 01’55″279 (13)
6.  Karel Abraham, Ducati Cardion AB Motoracing, 01’58″334 (2)
7.  Hector Barbera, Ducati Aspar Team, 01’58″748 (8)
8.  Cal Crutchlow, Yamaha Tech 3, 01’59″812 (2)
9.  Nicky Hayden, Ducati Marlboro Team, 02’06″386 (2)
10.  Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 02’09″337 (3)
11.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3, 02’10″026 (2)
12.  Ben Spies, Yamaha Factory Racing Team, 02’26″938 (2)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.