Scarperia – 1’48″080, media 174,7 Km/h. E’ il nuovo record sul giro in prova. Lo ha fatto Jorge Lorenzo con la Yamaha, riprendendo stamane il lavoro interrotto ieri pomeriggio a causa della pioggia. Proprio allo scadere dei 45 minuti a disposizione Lorenzo ha fermato il cronometro su 1’48″080 che ha annullato il precedente record che resisteva dal 2008 firmato da Valentino Rossi con 1’48″130.
Marco Simoncelli con la Honda Gresini, dominatore delle libere 1, si è vista “rubare” la scena a pochi minuti dalla conclusione e si è dovuto accontentare del secondo posto a 331 millesimi da Lorenzo, margine che può recuperare nel pomeriggio in qualifica sempre che lo spagnolo non abbia ancora colpi in canna. Casey Stoner ha portato la prima delle Honda ufficiali al terzo posto ma il suo distacco è di oltre mezzo secondo (654 millesimi).
Questo è il triumvirato dell’1’48”. Gli altri sono nell’1’49”: quarta posizione per il vincitore di Assen Ben Spies anch’egli con la Yamaha ufficiale e al limite del secondo di distacco (992 millesimi); quinta per Colin Edwards con la Yamaha Tech 3, anch’egli sotto il secondo di ritardo (998 millesimi); sesto Andrea Dovizioso con la seconda Honda ufficiale ma con oltre 1 secondo di distacco (1″052).
La Signora in Rosso di Borgo Panigale si è accomodata in settima ed ottava poltrona rispettivamente con Nicky Hayden a 1″676 e Valentino Rossi a 1″809. Le buone intenzioni rimarranno tali.
La top ten è completata dal francese Randy de Puniet con la Ducati Pramac Racing (+1″905) e dallo spagnolo Álvaro Bautista con la Suzuki  (+1″914).
Solo dodicesimo posto per Dani Pedrosa, il terzo hondista ufficiale rientrato dalla lunga convalescenza, il quale dall’odiato connazionale s’è preso 2″216!
Le qualifiche scatteranno alle ore 13:55. (ore 11:15)
I tempi delle libere 3.
1.  Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing Team, 01’48″080 (21 giri)
2.  Marco Simoncelli, Honda Gresini, 01’48″411 (19)
3.  Casey Stoner, Honda Repsol Team, 01’48″734 (17)
4.  Ben Spies, Yamaha Factory Racing Team, 01’49″072 (20)
5.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3, 01’49″078 (19)
6.  Andrea Dovizioso, Honda Repsol Team, 01’49″132 (19)
7.  Nicky Hayden, Ducati Marlboro Team, 01’49″756 (19)
8.  Valentino Rossi, Ducati Marlboro Team, 01’49″889 (18)
9.  Randy de Puniet, Ducati Pramac Racing, 01’49″985 (20)
10.  Álvaro Bautista, Suzuki Rizla MotoGP, 01’49″994 (20)
11.  Cal Crutchlow, Yamaha Tech 3, 01’50″002 (19)
12.  Dani Pedrosa, Honda Repsol Team, 01’50″296 (18)
13.  Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 01’50″440 (21)
14.  Karel Abraham, Ducati Cardion AB Motoracing, 01’50″859 (21)
15.  Toni Elias, Honda LCR, 01’51″043 (19)
16.  Hector Barbera, Ducati Aspar Team, 01’51″145 (19)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.