GP GERMANIA. Simoncelli recita a soggetto

GP GERMANIA. Simoncelli recita a soggetto

Sachsenring – Condizioni atmosferiche decisamente migliorate rispetto alla mattinata e libere 2 baciate da un bel sole e con temperature che fanno dimenticare alla svelta il freddo vento che ha accompagnato il primo turno. Migliorano tutti almeno in quanto a crono sul giro. Qualcuno migliora anche la posizione in classifica. Migliorano tutti tranne Valentino Rossi che continua nella sua deprimente partecipazione di campione irriconoscibile.
Marco Simoncelli, per parte sua, recita a soggetto ed è ancora il più veloce con 1’22″225. Riesce a tenere dietro di appena 95 millesimi Lorenzo e la sua Yamaha arrivati al secondo posto, il quale si mette dietro il trio ufficiale Honda Repsol che registra il netto miglioramento di Dani Pedrosa salito dall’undicesimo posto di stamane al terzo di oggi pomeriggio davanti a Casey Stoner, quarto, e Andrea Dovizioso, quinto.
Per effetto di questa ascesa scende al sesto posto Nicky Hayden, comunque il migliore del team di Borgo Panigale dal momento che Valentino Rossi e la sua Ducati il meglio che hanno saputo fare è stato migliorare l’1’24″512 di stamane nell’1’23″533 di oggi pomeriggio il che, di fronte ai miglioramenti più evidenti degli altri, ha consentito di prendere la dodicesima posizione con il solito ritardo di 1”308 sulla Honda di testa.
La Yamaha di Lorenzo, quindi, contro le quattro Honda mentre quella di Spies non è riuscita ad andare oltre il settimo posto.
Costretto a rinunciare Loris Capirossi. Dopo aver preso parte alla sessione mattutina, il dolore alla spalla seguito all’incidente di Assen ha ripreso ad infastidire il pilota della Ducati Pramac che è stato prontamente sostituito da Sylvain Guintoli per il turno pomeridiano. (ore 15:20)
I tempi delle libere 2.
1.  Marco Simoncelli, Honda Gresini, 01’22″225 (23 giri)
2.  Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing Team, 01’22″320 (24)
3.  Dani Pedrosa, Honda Repsol Team, 01’22″432 (22)
4.  Casey Stoner, Honda Repsol Team, 01’22″542 (19)
5.  Andrea Dovizioso, Honda Repsol Team, 01’22″654 (25)
6.  Nicky Hayden, Ducati Marlboro Team, 01’22″882 (25)
7.  Ben Spies, Yamaha Factory Racing Team, 01’22″894 (24)
8.  Randy de Puniet, Ducati Pramac Racing, 01’23″037 (25)
9.  Álvaro Bautista, Suzuki Rizla MotoGP, 01’23″261 (25)
10.  Karel Abraham, Ducati Cardion AB Motoracing, 01’23″352 (24)
11.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3, 01’23″431 (21)
12.  Valentino Rossi, Ducati Marlboro Team, 01’23″533 (20)
13.  Hector Barbera, Ducati Aspar Team, 01’23″625 (22)
14.  Cal Crutchlow, Yamaha Tech 3, 01’23″760 (21)
15.  Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 01’23″906 (25)
16.  Toni Elias, Honda LCR, 01’24″304 (24)
17.  Sylvain Guintoli, Ducati Pramac Racing, 01’25″964 (22)

NO COMMENTS

Leave a Reply