Sachsenring – Ha vinto Dani Pedrosa. Bis della vittoria dell’anno scorso. Ha trionfato la Honda sulla Yamaha che a sua volta con un sorpasso su un’altra Honda all’ultima curva del suo numero uno ha dimensionato la sconfitta. Secondo Jorge Lorenzo, terzo Casey Stoner.
Sono stati loro gli assoluti protagonisti del Gran Premio di Germania dopo che all’inizio anche Andrea Dovizioso e Marco Simoncelli sono rimasti nel gruppetto in fuga (quattro Honda contro una Yamaha). Man mano che si è sgranato il rosario dei giri il gruppetto si è assottigliato riducendosi ai tre che hanno lottato fino alla conclusione per conquistare il successo. Lorenzo è riuscito a prendere subito la testa, ma subito dopo Stoner ha portato l’affondo ed è schizzato davanti. Per qualche giro è sembrato che l’australiano potesse involarsi ma Lorenzo e Pedrosa hanno tenuto bene. Poi Lorenzo ha rotto gli indugi ed è ripassato in testa ma anche per lui è stato difficile potere allungare. Sicché prima Pedrosa e poi Stoner lo hanno ricacciato in terza posizione. Ma mentre Dani è riuscito a mettere tra se e gli altri un distacco progressivamente rassicurante i due alle sue spalle hanno dato battaglia ad ogni curva. Lorenzo all’ultimo giro nell’ennesimo tentativo di sorpasso è andato lungo e Stoner è riuscito ad allungare ma lo spagnolo con una rimonta “miracolosa” è rinvenuto come un missile e lo ha superato all’ultima curva.
Dietro altra lotta interessante tra Dovizioso e Simoncelli che sono stati rimontati inesorabilmente da Spies il quale nel finale è riuscito a passare davanti a Sic.
Altra battaglia nelle ulteriori posizioni di rincalzo. Valentino Rossi risalito dalla penultima posizione di partenza è arrivato fino al nono posto ed ha tentato più volte di superare i compagni d’avventura Bautista e Hayden. I tre si sono sorpassati a vicenda fino all’ultima curva dalla quale è uscita più veloce l’azzurra Suzuki di Bautista che ha conquistato la settima posizione.
Il campionato non si ferma e attraversa l’Atlantico. Domenica prossima decima gara della stagione a Laguna Seca. (ore 15:30)
Classe 125 – Ex aequo al fotofinish per lo spagnolo Hector Faubel (Aprilia) e il francese Johann Zarco (Derbi). Ha vinto lo spagnolo grazie al giro veloce effettato durante la gara. Sul podio anche il sedicenne Maverick Vinales (Aprilia), quarto Terol. Il migliore italiano è stato Simone Grotzky Giorgi, 17mo.
Classe Moto2 – Marc Marquez con la Suter ha vinto la sua quarta gara della stagione. Il pilota iberico ha dominato la gara andando a prendere la testa della corsa dopo emozionanti confronti con il pilota di casa Stefan Bradl (Kalex) e con Alex De Angelis (Motobi-TSR), nell’ordine sul podio. Bella la gara di Simone Corsi che dalla 21ma casella ha concluso ottavo, mettendosi in luce per una volenterosa rimonta.

Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.

NO COMMENTS

Leave a Reply