Laguna Seca – E’ un tracciato sul quale è sempre stato protagonista. Lo ha dimostrato con il miglior tempo sul giro delle libere 1 stamane in una giornata già calda sotto il cielo di berillo della California. Casey Stoner e la Honda hanno lanciato la sfida: 1’22″300. Quanto è bastata per mettere subito le cose in chiaro e tenere dietro il compagno di squadra Dani Pedrosa (+102 millesimi) e il campione del mondo Jorge Lorenzo con la Yamaha (+120).
Il primo dei piloti a stelle e strisce è stato Ben Spies che alla fine della sessione si è guadagnato con la sua Yamaha ufficiale il quarto con 386 millesimi di distacco ed ha preceduto Andrea Dovizioso, terzo pilota della Honda Repsol, che si è piazzato quinto con +611 millesimi.
Non sembra trovarsi a suo agio su questo singolare circuito Marco Simoncelli che non è stato mai competitivo per potere aspirare alle prime posizioni ed alla fine si è dovuto accontentare del sesto posto con 299 millesimi distacco.
Nicky Hayden continua ad essere il migliore dei ducatisti. Con la sua Desmosedici lo statunitense si è classificato settimo ma il suo è già in distacco notevole al limite di 1 secondo. Continua il calvario di Valentino Rossi che si è classificato nono col solito, cronico, ritardo di 1″167 che la sua Ducati si porta come un croce sin dall’inizio del campionato.
Vale è stato preceduto da Colin Edwards con la Yamaha Tech 3 mentre Alvaro Bautista con la Suzuki ha chiuso la top ten. Il rientrante Loris Capirossi si è classificato quindicesimo e l’esordiente, per questa circostanza californiana, Ben Bostrom che affianca Toni Elias nel team Honda LCR si è classificato ultimo. (ore 20:15)
I tempi delle libere 1.
1. Casey STONER, Honda Repsol Team, 1’22″300 
2. Dani PEDROSA, Honda Repsol Team,1’22″402
3. Jorge LORENZO, Yamaha Factory Racing, 1’22″420
4. Ben SPIES, Yamaha Factory Racing, 1’22″806
5. Andrea DOVIZIOSO, Honda Repsol Team, 1’22″911
6. Marco SIMONCELLI, Honda San Carlo Gresini, 1’23″210
7. Nicky HAYDEN, Ducati Team, 1’23″297
8. Colin EDWARDS, Yamaha Monster Tech 3, 1’23″459
9. Valentino ROSSI, Ducati Team, 1’23″467
10. Alvaro BAUTISTA, Suzuki Rizla MotoGP, 1’23″529
11. Hector BARBERA,  Ducati Mapfre Aspar Team MotoGP, 1’23″596
12. Randy DE PUNIET, Ducati Pramac Racing Team, 1’23″807
13. Cal CRUTCHLOW, Yamaha Monster Tech 3, 1’24″018
14. Toni ELIAS, Honda LCR MotoGP, 1’24″324
15. Loris CAPIROSSI, Ducati Pramac Racing Team, 1’24.566
16. Karel ABRAHAM, Ducati Cardion AB Motoracing, 1’24″682
17. Hiroshi AOYAMA, Honda San Carlo Gresini Honda, 1’25″325
18. Ben BOSTROM, Honda LCR MotoGP, 1’27″286

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.