Brno – L’uomo pole 2010 si è subito presentato. Dani Pedrosa è stato il più veloce nelle prime prove libere di stamane svoltesi sotto un cielo grigio anche se la minaccia di pioggia sembra al momento lontana. Il catalano nel penultimo dei suoi 17 giri ha fatto registrare 1’56″328, a soli 2 decimi dal record sul giro firmato da Valentino Rossi nel 2009 (1’56″145). Lo spagnolo, per altro, è stato l’unico a rimanere sotto l’1’57”. La Honda nell’occasione ha calato un tris. Casey Stoner, nell’ultimo di 14 giri effettuati,  ha fatto registrare 1’57″294, +966 millesimi dal compagno della Honda Repsol e Marco Simoncelli con la Honda Gresini si è classificato terzo a più di 1 secondo da Pedrosa.
La Yamaha almeno stamane è apparsa sotto tono: Jorge Lorenzo ha ottenuto il quarto posto con 1″259 di distacco e Ben Spies il sesto con 1″575. Tra i due la terza Honda Repsol di Andrea Dovizioso, quinto a 1″448 dal compagno di squadra.
La Ducati continua nel ruolo di fantasma dell’opera che non fa paura a nessuno. Stamane riscontri ancora deprimenti. Valentino Rossi undicesimo con 2″491 da Pedrosa, preceduto nell’ordine dalle Suzuki di John Hopkins e Alvaro Bautista e dalla Yamaha Tech3 di Cal Crutchlow e Colin Edwards; e Nicky Hayden quattordicesimo preceduto dalle Ducati Pramac di Randy de Puniet e Aspar di Hector Barbera, hanno dimostrato di essere fuori da qualsiasi possibilità di incidere nella gara di domenica.
Le libere 2 alle 14:10. (ore 11:30)
I tempi delle libere 1.
1.  Dani Pedrosa, Honda Repsol, 01’56″328 (17 giri)
2.  Casey Stoner, Honda Repsol, 01’57″294 (14)
3.  Marco Simoncelli, Honda Gresini, 01’57″408 (16)
4.  Jorge Lorenzo, Yamaha Factory, 01’57″587 (18)
5.  Andrea Dovizioso, Honda Repsol, 01’57″776 (18)
6.  Ben Spies, Yamaha Factory, 01’57″903 (19)
7.  John Hopkins, Suzuki Rizla, 01’58″321 (16)
8.  Álvaro Bautista, Suzuki Rizla, 01’58″345 (15)
9.  Cal Crutchlow, Yamaha Tech 3,  01’58″390 (17)
10.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3,  01’58″497 (17)
11.  Valentino Rossi, Ducati Team, 01’58″819 (17)
12.  Randy de Puniet, Ducati Pramac, 01’58″927 (19)
13.  Hector Barbera, Ducati Aspar Team, 01’58″973 (16)
14.  Nicky Hayden, Ducati Team, 01’58″975 (18)
15.  Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 01’59″289 (19)
16.  Karel Abraham, Ducati Cardion AB, 01’59″334 (19)
17.  Loris Capirossi, Ducati Pramac, 01’59″706 (17)
18.  Toni Elias, Honda LCR, 02’00″201 (16)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.