Brno – Primi sei posti come stamane. Nelle libere 2 la Honda ha fatto un copia e incolla: primo Dani Pedrosa, secondo Casey Stoner, terzo Marco Simoncelli. Ma lo spagnolo non è riuscito a migliorare il crono della mattina, anzi è stato 126 millesimi più lento. Da parte sua l’australiano è riuscito a entrare nel range di 1’56″come Pedrosa ed ha ridotto a 377 millesimi il distacco. Sostanziosa riduzione di gap anche per Simoncelli con 682 millesimi di distacco.
Al quarto posto, come stamane, la Yamaha di Jorge Lorenzo anch’egli in miglioramento sul giro tanto da ridurre il distacco dal connazionale della Honda  a 720 millesimi. Andrea Dovizioso con la terza delle Honda ufficiali ha mantenuto il quinto posto e Ben Spies con l’altra Yamaha ufficiale il sesto.
In risalita la Ducati di Valentino Rossi che ha chiuso al settimo posto ma il distacco del Dottore è ancora il cronico 1″ e passa mengtre Nicky Hayden sè tenuto stretto il 14mo posto delle libere 1.
La top ten è completata dallo spagnolo Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), ottavo con +1″403, dall’inglese Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3), nono con +1″405, e dalla wildcard di Rizla Suzuki John Hopkins, decimo grazie cona +1″426.
Le libere 3 domani mattina alle 10:00. (ore 15:30)
I tempi delle libere 2.
1.  Dani Pedrosa, Honda Repsol, 01’56″454 (17 giri)
2.  Casey Stoner, Honda Repsol, 01’56″831 (15)
3.  Marco Simoncelli, Honda Gresini, 01’57″136 (18)
4.  Jorge Lorenzo, Yamaha Factory, 01’57″174 (19)
5.  Andrea Dovizioso, Honda Repsol, 01’57″535 (15)
6.  Ben Spies, Yamaha Factory, 01’57″631 (16)
7.  Valentino Rossi, Ducati Team, 01’57″745 (18)
8.  Álvaro Bautista, Suzuki  Rizla, 01’57″857 (17)
9.  Cal Crutchlow, Yamaha Tech 3,  01’57″859 (17)
10.  John Hopkins, Suzuki Rizla, 01’57″880 (17)
11.  Hector Barbera, Ducati Aspar Team, 01’58″120 (17)
12.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3,  01’58″313 (17)
13.  Randy de Puniet, Ducati Pramac, 01’58″454 (17)
14.  Nicky Hayden, Ducati Team, 01’58″568 (18)
15.  Loris Capirossi, Ducati Pramac, 01’58″573 (18)
16.  Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 01’58″607 (20)
17.  Karel Abraham, Ducati Cardion AB, 01’58″999 (18)
18.  Toni Elias, Honda LCR, 01’59″157 (18)

NO COMMENTS

Leave a Reply