GP REPUBBLICA CECA. La pioggia e Stoner

GP REPUBBLICA CECA. La pioggia e Stoner

Brno – La pioggia ha condizionato lo svolgimento della terza sessione di prove libere. Tempi vistosamente rallentati  e scivoloni sull’asfalto hanno caratterizzato i 45 minuti a disposizione dei piloti. Casey Stoner in avvio di sessione è finito sulla ghiaia alla curva 3, poi al nono giro dei 13 completati ha tagliato la linea del traguardo con 2’07″321 superando Jorge Lorenzo con la Yamaha Factory, il quale dopo aver dominato per buona parte del turno, è stato messo dietro per appena 5 millesimi (2’07″326 il suo crono). Comunque una Honda Repsol sempre in testa nei tre turni di libere.
Le condizioni della pista hanno trasformato la Ducati GP11 e Valentino Rossi: il Dottore è riuscito dopo 16 giri a chiudere le libere 3 con un confortante terzo posto a soli 122 millesimi dalla Honda, crono e prestazione che aprono il cuore alla speranza a patto che la pista continui a presentare le stesse difficoltà anche durante le qualifiche del pomeriggio (dalle ore 13:55)
Sul tracciato bagnato Dani Pedrosa, dominatore della giornata inaugurale, non ha trovato gli spunti migliori per evidenziare le qualità che al contrario lo esaltano sull’asciutto. Lo spagnolo si è classificato quarto con la sua Honda ufficiale precedendo l’altra Ducati ufficiale di Nicky Hayden, anch’egli in evidenza sulla pista bagnata che ha costituito handicap per le Honda Repsol di Andrea Dovizioso, ottavo, e per la Honda Gresini di Marco Simoncelli, nono, preceduti da Hiroshi Aoyama, sesto con la Honda Gresini, e Cal Crutchlow, settimo con la Yamaha Tech 3.
Il lavoro di John Hopkins con la Suzuki si è concluso dopo 5 giri: lo statunitense è stato protagonista di una caduta in avvio di sessione alla curva 3 nella quale è scivolato anche Stoner ed ha riportato la frattura all’anulare della mano sinistra. (ore 13:30)
I tempi delle libere 3.
1.  Casey Stoner, Honda Repsol, 02’07″321 (13 giri)
2.  Jorge Lorenzo, Yamaha Factory, 02’07″326 (16)
3.  Valentino Rossi, Ducati Team, 02’07″443 (16)
4.  Dani Pedrosa, Honda Repsol, 02’07″652 (18)
5.  Nicky Hayden,  Ducati Team, 02’07″695 (17)
6.  Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 02’07″743 (18)
7.  Cal Crutchlow, Yamaha Tech 3,  02’07″806 (15)
8.  Andrea Dovizioso, Honda Repsol, 02’07″877 (17)
9.  Marco Simoncelli, Honda Gresini, 02’07″944 (16)
10.  Ben Spies, Yamaha Factory, 02’08″089 (17)
11.  Karel Abraham, Ducati Cardion AB, 02’08″460 (18)
12.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3,  02’08″516 (17)
13.  Álvaro Bautista, Suzuki Rizla, 02’08″644 (17)
14.  Loris Capirossi, Ducati Pramac, 02’08″881 (17)
15.  Toni Elias, Honda LCR, 02’08″936 (17)
16.  Randy de Puniet, Ducati Pramac, 02’08″985 (18)
17.  Hector Barbera, Ducati Aspar Team, 02’10″046 (16)
18.  John Hopkins, Suzuki Rizla, 02’13″479 (5)

NO COMMENTS

Leave a Reply