Indianapolis – Si sono scambiai i ruoli di questa mattina. Nel pomeriggio in testa c’è Casey Stoner, che firma il migliore tempo della sessione dell’intera giornata. Al secondo Ben Spies. Stamane la Yamaha davanti e la honda dietro, nel pomeriggio al contrario. Spies ha contenuto il distacco in 194 millesimi ed ha dimostrato di essere in lizza per la pole position.
In risalita dopo le delusioni mattutine Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo. Il pilota della Honda ha chiuso in terza posizione con +481 millesimi di distacco, il campione del mondo in carica si è piazzato quarto con +737 millesimi, un distacco che lascia comunque perplessi sulle prestazioni di Lorenzo su questo circuito.
Anche Andrea Dovizioso, terzo pilota Honda Repsol, ha migliorato la prestazione di stamane. Si è classificato quinto con 812 millesimi di distacco precedendo Colin Edwards con la Yamaha Tech 3,sesto a 975 millesimi, e Marco Simoncelli con la Honda Gresini, settimo a 1″018.
Dei piloti della Ducati ufficiale meglio ha fatto Nicky Hayden che ha concluso all’ottavo posto col distacco di 1″065 mentre Valentino Rossi è finito undicesimo con 1″681, distacchi che dicono che la Rossa di Borgo Panigale continua a subire un gap pesante dai migliori. Vale è stato preceduto da Alvaro Bautista con la Suzuki e Randy de Puniet con la Ducati Pramac.(ore 21:15 in Italia)
I tempi delle libere 2.
1.  Casey Stoner, Honda Repsol, 01’40″724 (18 giri)
2.  Ben Spies, Yamaha Factory,01’40″918 (19)
3.  Dani Pedrosa, Honda Repsol, 01’41″205 (19)
4.  Jorge Lorenzo, Yamaha Factory,01’41″461 (18)
5.  Andrea Dovizioso,Honda Repsol,01’41″536 (19)
6.  Colin Edwards, Yamaha Tech 3, 01’41″699 (18)
7.  Marco Simoncelli, Honda Gresini, 01’41″742 (20)
8.  Nicky Hayden, Ducati Team,01’41″789 (20)
9.  Álvaro Bautista, Suzuki Ruzla, 01’42″231 (22)
10.  Randy de Puniet, Ducati Pramac, 01’42″339 (20)
11.  Valentino Rossi, Ducati Team,01’42″405 (19)
12.  Hiroshi Aoyama, Honda Gresini, 01’42″673 (22)
13.  Hector Barbera, Ducati Aspar Team, 01’42″920 (20)
14.  Loris Capirossi, Ducati Pramac, 01’43″034 (21)
15.  Cal Crutchlow, Yamaha Tech 3, 01’43″085 (20)
16.  Toni Elias, Honda LCR, 01’43″230 (19)
17.  Karel Abraham, Ducati Cardion, 01’43″528 (20)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.