Motegi – Gran Premio del Giappone, quindicesima tappa del campionato, ed è subito Honda. E manco a dirlo è subito Stoner. Casey ha chiuso la prima sessione di prove libere con il giro più veloce: 1’47″279. Un’Honda Repsol anche al secondo posto. Nella circostanza è quella di Andrea Dovizioso che ha fatto 21 giri e un crono 277 millesimi da Stoner. Terzo il sorprende Nicky Hayden e l’altrettanta sorprendente Ducati ufficiale che nel penultimo di 18 giri ha preso il terzo posto a 443 millesimi dalla Honda di testa.
In ritardo stamane Dani Pedrosa e il campione in carica Jorge Lorenzo. Lo spagnolo della Honda ha ottenuto il quarto posto con +623 millesimi, quello della Yamaha il quinto con +623. Sesto Marco Simoncelli, protagonista di una caduta con la sua Honda Gresini a circa 16 minuti dal termine alla curva 9. 653 millesimi il suo ritardo da Stoner.
Valentino Rossi si è classificato al decimo posto con una Ducati dai molti problemi, con la stessa configurazione e le stesse modifiche apportate alla Desmosedici ad Aragón: 1″378 il distacco del Dottore preceduto da Colin Edwards, settimo con la Yamaha Tech 3, Ben Spies, ottavo con la Yamaha ufficiale, e Hector Barbera, nono con la Ducati Aspar.
Il pilota di casa Hiroshi Aoyama (Honda Gresini) si è piazzato all’undicesimo posto seguito da  Álvaro Bautista (Suzuki), Randy De Puniet (Ducati Pramac) e Cal Crutchlow (Yamaha Tech 3).
Hanno completato lo schieramento Toni Elias (Honda LCR), Karel Abraham (Ducati Cardion), Kousuke Akiyoshi (Honda LCR) e Shinichi Ito (Honda Racing) chiamati per l’occasione, e Damian Cudlin (Ducati Pramac ) che sostituisce l’infortunato Loris Capirossi. (ore 04:30 in Italia)
I tempi delle libere 1.
1 Casey STONER, Honda Repsol Team, 1’47″289 
2 Andrea DOVIZIOSO, Honda Repsol Team, 1’47″566
3 Nicky HAYDEN, Ducati Team, 1’47″732 
4 Dani PEDROSA, Honda Repsol Team, 1’47″836
5 Jorge LORENZO, Yamaha Factory Racing, 1’47″912
6 Marco SIMONCELLI, Honda San Carlo Gresini, 1’47″942
7 Colin EDWARDS, Yamaha Tech 3, 1’48″169
8 Ben SPIES, Yamaha Factory Racing, 1’48″197
9 Hector BARBERA, Ducati Mapfre Aspar Team MotoGP, 1’48″406
10 Valentino ROSSI, Ducati Team, 1’48″667
11 Hiroshi AOYAMA, Honda San Carlo Gresini, 1’48″776
12 Alvaro BAUTISTA, Suzuki Rizla MotoGP, 1’48″880
13 Randy DE PUNIET, Ducati Pramac Racing Team, 1’48″892
14 Cal CRUTCHLOW, Yamaha Monster Tech 3, 1’49″385
15 Toni ELIAS, Honda LCR MotoGP, 1’49″415
16 Karel ABRAHAM, Ducati Cardion AB Motoracing, 1’49″813 
17 Kousuke AKIYOSHI, Honda LCR MotoGP, 1’50″688
18 Shinichi ITO, Honda Racing Team, 1’51″461
19 Damian CUDLIN, Ducati Pramac Racing Team, 1’53″218

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.