Sepagn – Dopo lo stop forzato di ieri della Honda, dovuto ad un problema riscontrato al motore della RC213 di Dani Pedrosa, Casey Stoner chiude con il miglior tempo la terza e ultima giornata di test all’International Circuit di Sepang. Il campione del mondo in carica mette a segno il miglior tempo di 2’00’’473 nel penultimo dei 27 giri percorsi.
Subito dietro Jorge Lorenzo (Yamaha), vittima di una caduta nella mattinata, alla curva 15, senza conseguenze fisiche. Impegnato a testare una nuova evoluzione del telaio della YZR-M1, Lorenzo ha completato 25 giri terminando a 404 millesimi da Stoner. Migliora la prestazione anche l’altro pilota Honda, Dani Pedrosa, che ha tolto quasi un secondo al precedente risultato personale firmando un 2’01’’115.
Il miglioramento cronometrico riguarda un po’ tutti (il primo giorno di test solo Stoner era riuscito a scendere sotto il 2’02’’), anche Andrea Dovizioso (Monster Yamaha Tech 3) che ha fatto prove di assetto conquistando la quarta piazza con 2’01’’315. Come il compagno di squadra Lorenzo, anche il leader del mercoledì Ben Spies è stato vittima di una caduta (stavolta alla curva 7) per fortuna senza nessuna conseguenza fisica. L’ultimo a restare sotto il secondo di distacco da Stoner è l’inglese di Monster Yamaha Tech 3 Cal Crutchlow, 2’01’’454.
A scendere sotto la barriera del 2’02’’ anche Valentino Rossi (Ducati), capace di migliorare di 6 decimi il tempo di ieri, fermandosi a 1’’077 da Stoner e continuando il lavoro sull’elettronica e sul telaio, con alcune modifiche mirate al miglioramento di trazione e grip. Allontana infine ogni dubbio circa la sua condizione fisica il compagno di Vale, Nicky Hayden, che durante la mattinata completa 31 giri in sella alla Desmosedici GP12. (ore 11:00)
 
I TEMPI
1. Casey Stoner AUS Repsol Honda 2’0’’473 (giro 26/30)
2. Jorge Lorenzo ESP Yamaha Factory Racing 2’0’’877 (23/41)
3. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda 2’1’’115 (23/31)
4. Andrea Dovizioso ITA Monster Yamaha Tech 3 2’1’’315 (29/37)
5. Ben Spies USA Yamaha Factory Racing 2’1’’432 (17/28)
6. Cal Crutchlow GBR Monster Yamaha Tech 3 2’1’’454 (27/32)
7. Valentino Rossi ITA Ducati Team 2’1’’550 (15/40)
8. Nicky Hayden USA Ducati Team 2’1’’609 (7/34)
9. Hector Barbera ESP Pramac Racing 2’1’’623 (9/46)
10. Alvaro Bautista ESP San Carlo Honda Gresini 2’1’’640 (31/35)
11. Stefan Bradl GER LCR Honda 2’1’’856 (39/39)
12. Franco Battaini ITA Ducati Test Rider 2’3’’490 (38/39)
13. Colin Edwards USA Forward Racing (Suter-BMW CRT) 2’3’’681 (34/35)
14. Yonny Hernández COL Avintia (FTR-Kawasaki CRT) 2’6’’657 (29/34)
15. Ivan Silva ESP Avintia (FTR-Kawasaki CRT) 2’6’’785 (33/38)