Losail – Il conto ala rovescia è iniziato. Domenica prossima si alzerà il sipario sulla stagione 2012 con la prima gara in programma, il Commerciabank Grand Prix of Qatar. Che stagione sarà col condizionamento del nuovo regolamento tecnico? I riscontri della vigilia dicono che sarà ancora un  confronto Honda-Yamaha e in questo contesto sarà Stoner contro Lorenzo, il campione in carica e l’iridato 2010. Troppo evidente la supremazia della due moto giapponesi dei tem ufficiali per non poterle considerare le favorite della stagione. I partner dei due numero 1 saranno da scoprire almeno per quel che riguarda la continuità di rendimento perché Dani Pedrosa e Ben Spie sotto l’aspetto caratteriale e tecnico possono essere considerati alla pari del rispettivi compagni di squadra. In riferimento ad Honda e Yamaha bisognerà verificare la valenza delle moto dei team San Carlo Gresini che può contare su  Alvaro Butista e Michele Pirro e  Monster Tech3 con la coppia Andrea Dovizioso, scaricato dalla Repsol, e Cal Crutchlow. Teoricamente le moto hanno le stess potenzialità di quelle ufficiali ma la verifica l’avremo sul campo.
La Ducati non si presenta alla partenza della stagione con credenziali tali da farla ritenere una moto competitiva in grado di contrastare Honda e Yamaha. Valentino Rossi e Nicky Hayden sono preparati ad affrontare un inizio di stagione con tante incognite nella speranza che i miglioramenti possano essere immediati e progressivamente validi. Vale in particolare non vince da 17 mesi: l’ultima vittorioa è datata 10 ottobre 2010! Per lui parte un mondiale verità. E il Dottore già dichiara <<non sono da titolo>>.
La nutrita schiera degli altri team sembra votata al ruolo di partecipante di contorno in grado di tenere vivo l’altro campionato, quello dei “figli d’un dio minore”.  La maggior parte dei team può contare su moto Ducati, Aprilia e Kawasaki e su piloti agguerriti ma nessuno potrà dire quale possa essere la loro incidenza per quanto riguarda il discorso iridato. Senza nulla togliere al valore dei singoli piloti ed alla loro determinazione agonistica.
Quindi  giovedì 5 aprile dalle ore 18:55 alle 19:40 le prime prove libere; venerdì 6 le libere 2 dalle 17:00 alle 17:45 e le libere 3 dalle 19:55 alle 20:40. Sabato 7 le qualifiche dalle 18:55 alle 19:55 e domenica 8 dopo il warm up (17:00-17:20) il via alla gara che scatterà alle 21.00 (tutti orari in Italia). (ore 18:45)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.