Losail – Il riscontro non inganni: Jorge Lorenzo è stato il più veloce con la Yamaha nelle libre 3 con le gomme morbide; Casey Stoner con la Honda Repsol ha chiuso al terzo posto ma ha usato solo gomme dure, alla ricerca del passo gara piuttosto che nel giro veloce sul quale già nelle due libere precedenti aveva dimostrato di non avere avversari.
Quindi primo Lorenzo con 1’55″302, -658 millesimi sul crono di Casey nelle libere 2. Sorpresa chiama sorpresa ed ecco al secondo posto la Yamaha Tech 3 di Cral Crutchlow ad appena 154 millesimi dalla Yamaha ufficiale. Terzo, come accennato Stoner a 372 millesimi.
Sempre in evidenza Andrea Dovizioso, anch’egli con la Yamaha Tech 3, che ha concluso al quarto posto a 603 millesimi da Lorenzo mentre Dani Pedrosa, ancora non in perfetta forma dopo la caduta nelle libere 2, si è dovuto accontentare del quinto posto a 812 millesimi dalla Yamaha di testa.
Segue un trio di Ducati. Davanti, sesto posto, la Ducati Pramac di Hector Barbera con +861 millesimi di ritardo. Settimo Nicky Hayden e ottavo Valentino Rossi con le Ducati ufficiali e col distacco che non cambia quale che sia la moto di vetta: 1″100 l’americano, 1″233 l’italiano 9 volte campione del mondo.
Nono Stefan Bradl con la Honda LCR e decimo Alvaro Bautista con la Honda Gresini.
Cadute per Ben Spies (Yamaha Factory Racing) che ha chiuso 11mo, +1″728 dal compagno di squadra leader della sessione, e Randy de Puniet (Aprilia Art), che rimane comunque il migliore delle Crt sempre seguito da Colin Edwards e Michele Pirro.
Domani alle 18:55 italiane le qualifiche.
Tempi e classifica delle libere 3
1 Jorge LORENZO, Yamaha Factory Racing, 1’55″302 
2 Cal CRUTCHLOW, Yamaha Tech 3 Yamaha, 1’55″456
3 Casey STONER, Honda Repsol Team, 1’55″674
4 Andrea DOVIZIOSO, Yamaha Tech 3, 1’55″905
5 Dani PEDROSA, Honda Repsol Team, 1’56″114
6 Hector BARBERA, Ducati Pramac Racing Team, 1’56″163
7 Nicky HAYDEN, Ducati Team, 1’56″402
8 Valentino ROSSI, Ducati Team, 1’56″535
9 Stefan BRADL, Honda LCR MotoGP, 1’56″751
10 Alvaro BAUTISTA, Honda San Carlo Gresini, 1’56″771
11 Ben SPIES, Yamaha Factory Racing, 1’57″030
12 Karel ABRAHAM, Ducati Cardion AB Motoracing, 1’57″223
13 Randy DE PUNIET, Aprilia Art, 1’58″261
14 Colin EDWARDS, Bmw Suter, 1’58″310
15 Michele PIRRO, Honda San Carlo Gresini, 1’58″800
16 Yonny HERNANDEZ, Kawasaki Bqr, 1’59″087 
17 Aleix ESPARGARO, Aprilia Art, 1’59″169 
18 Danilo PETRUCCI, Aprilia Ioda, 1’59″517
19 Ivan SILVA, Kawasaki Bqr, 2’00″035
20 Mattia PASINI, Aprilia Art, 2’00″226
21 James ELLISON, Aprilia Art, 2’00″563

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.