Jerez de la Frontera – Libere 1 nel segno dell’incertezza. Una pioggia leggera e altalenante tiene quasi tutti ai box. Scendono in pista solo otto piloti, con tempi piuttosto alti.
La pioggia, arrivata a due minuti dal termine delle libere Moto3, non cade con continuità, rendendo la pista sufficientemente scivolosa ma non abbastanza bagnata per scendere in pista e trarre delle conclusioni significative. Ci provano nei primi minuti Ivan Silva (Avintia Racing MotoGP), Randy de Puniet (Power Electronics Aspar) e Colin Edwards (NGM Mobile Forward Racing Team), costretti al rientro quasi immediato con il solo spagnolo in grado di chiudere un giro in 1’48’’674.
Mezz’ora di quasi nulla con i soli Silva e Abraham a tentar di capire qualcosa del tracciato andaluso. Per Silva c’è stata anche la possibilità di provare il telaio FTR-BQR (lo stesso del Qatar) e quello nuovo in fibra di carbonio Inmotec.
Alla fine ci provano anche Stefan Bradl (LCR Team), Michele Pirro (San Carlo Honda Gresini), Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini), Mattia Pasini (Speed Master) e Yonny Hernandez (Avintia Racing MotoGP), ma con tempi decisamente poco indicativi.
<<Turno di prove libere buttato – ha commentato a caldo Massimo Meregalli, responsabile sportivo del Team Yamaha -. Speriamo il prossimo turno sia migliore. Aspettiamo l’asciutto per provare alcune cose>>.
Dello stesso avviso in Casa Ducati. <<Prendiamo atto del bagnato, e in caso continuasse così ci adegueremo, ma noi aspettiamo pista asciutta – ha detto Matteo Flamigni, ingegnere di pista di Valentino Rossi -. Un tempo da gomma full wet sarebbe stato migliore, ma non è arrivata la pioggia battente. Le nostre due moto, comunque, sono settate per l’asciutto>>.
Prossimo tentativo: 14.10 ora italiana. (ore 11:30)
 
Classifica e tempi libere 1
1 Ivan SILVA, Kawasaki Bqr, 1’48’’674
2 Stefan BRADL, Honda LCR, 1’54’’641
3 Randy DE PUNIET, Aprilia Art, 1’55’’214
4 Alvaro BAUTISTA, Honda Gresini, 1’56’’398
5 Mattia PASINI, Aprilia Art, 1’56’’853
6 Michele PIRRO, Honda Gresini, 1’59’’239
7 Yonny HERNANDEZ, Kawasaki Bqr, 2’02’’868
8 Colin EDWARDS, Bmw Suter, 2’05’’991

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.