Jerez de la Frontera – Sorpresa n.1: Casey Stoner, al termine di un giro di ricognizione, ha deciso di non partecipare al warm up, è rimasto nel box a causa del dolore alle braccia che già ieri lo ha condizionato, ed in attesa di migliori condizioni della pista nella gara che inizierà alle 14.00.
Sorpresa n.2: la Ducati di Nicky Hayden nelle libere 3 terza ha concluso la sessione di rifinitura al secondo posto con 480 millesimi di distacco mentre l’altra Rossa di Valentino Rossi, 13ma ieri, è arrivata al quinto posto purtroppo con 1″201 di distacco.
Il crono migliore stamane è stato di Dani Pedrosa che con la sua Honda ha fermato il cronometro a 1’50″860. Le condizioni della pista, ancora leggermente bagnata, non hanno permesso di rompere la barriera dell’1’50. Progressi anche per Andrea Dovizioso con la Yamaha Tech 3 che ha chiuso al terzo posto a 617 millesimi da Pedrosa mentre il poleman Jorge Lorenzo con la Yamaha ufficiale si è dovuto accontentare del quarto posto  a 1″123 dal connazionale.
La top ten è stata completata da Karel Abraha, sesto, Ben Spies, settimo, Hector Barbera, ottavo, Stefan Bradl, nono, e Aleix Espargaro, decimo, il primo tra i CRT. (ore 10:30)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.