GP PORTOGALLO. Stoner esce allo scoperto

GP PORTOGALLO. Stoner esce allo scoperto

0 3

Estoril – Libere 2, finalmente una sessione di prove con pista asciutta. E tutti si scatenano per cercare subito il giro veloce, soprattutto nei primi minuti quando gran parte dei piloti decide di utilizzare pneumatici a mescola morbida per non incorrere in problemi di tenuta anche se col passare del tempo si passa alla gomma dura, prima dietro e poi anche sull’anteriore. Ed allora viene fuori davanti a tutti Casey Stoner con la sua Honda RC213V. L’australiano chiude la sessione con 1’38.396. A tre decimi dal campione del mondo in carica, rispettivamente in seconda e terza posizione Ben Spies, +321 millesimi da Stoner,  il quale con la Yamaha Factory Racing conferma la buona impressione di nstamane e Cal Crutchlow, +346 millesimi, con la Yamaha Tech3 per dimostrare che rimane anche quì l’outisder più temibile per chiunque abbia aspirazione di pole e di vittoria. Sembra abbiano fatto pretattica sia Dani Pedrosa, quarto a 401 millesimi, sia Jorge Lorenzo, quinto, a 534.
Alvaro Bautista con la Honda del team Gresini è sesto a 563 millesimi e non stupisce che sia ancora Nicky Hayden il migliore delle Ducati, settimo a 633 millesimi. Hector Barbera, Ducati Pramac Racing, Valentino Rossi ,Ducati Team, e Andrea Dovizioso, Yamaha Tech3, completano la top ten.
In CRT “dominano” le Art di Randy de Puniet e Aleix Espargaro con Yonny Hernandez subito dietro. (ore 16:15)

NO COMMENTS

Leave a Reply