GP PORTOGALLO. Casey Stoner fa il duro

GP PORTOGALLO. Casey Stoner fa il duro

0 1

Estoril – Nessuno come lui. Lui è Casey Stoner, il migliore nel warm up di stamane. In queste condizioni di pista e con i riscontri emersi dal cronometro sembrerebbe che il campione del mondo non debba avere rivali nella gara del pomeriggio.
Stoner ha girato costantemente in 1’37” basso e addirittura quando ha spinto è stato l’unico a fare 1’36″795 legittimando la sua prima pole position all’Estoril. Dani Pedrosa si è confermato secondo alle spalle del compagno di squadra ma stamane a 798 millesimi che è un distacco abissale.
Le due Honda Repsol sono seguite dalla muta di cani da caccia Yamaha più rabbiosa che temibile, almeno stando ai tempi di stamane, guidata da Andrea Dovizioso con una delle due moto satelliti a 863 millesimi, seguito da Jorge Lorenzo con la moto ufficiale a 891, Cal Crutchlow con l’altra Tech 3 a 930 millesimi e infine Ben Spies con la seconda ufficiale a 1″100.
Settimo Alvaro Bautista con la Honda Gresini, le due Ducati ottava con Nicky Hayden e nona con Valentino Rossi, decimo Stefan Bradl con la Honda LCR.
Randy de Puniet s’è ripreso bene dall’incidente di ieri alla curva 4 ed è 13mo mentre è scontata l’assenza di Colin Edwards, che nello stesso incidente ha avuto la peggio ed è in ospedale.
Stamane si è registrata una pericolosa caduta per Ivan Silva all’altezza della curva 2, altro highside con la Bqr motorizzata Kawasaki che questa volta lo spagnolo non ha potuto controllare e che per sua fortuna non ha avuto gravi conseguenze. (ore 11:15)

NO COMMENTS

Leave a Reply