Barberino di Mugello – Nuvole minacciose all’orizzonte tenute dal forte vento lontane dal circuito. Stamane, quindi, niente pioggia. Nel pomeriggio chissà. Temperatura di 23 gradi nell’aria, 36 sull’asfalto, umida 65%.
Il fine settimana del Gran Premio d’Italia Tim classe per la MotoGP si è aperto con con Jorge Lorenzo che consegna brevi manu una chiara missiva ai rivali diretti: caro amico ti scrivo per avvisarti che quì non sarà come al Sachsenring. Quindi… Yamaha Factory da 1’48.131. Un crono che lascia lontani i due della Honda Repsol: Casey Stoner secondo +518 millesimi e Dani Pedrosa (fresco di rinnovo con la Honda; avrà come compagno Marc Márquez, 20 anni, campione del mondo 125 nel 2010, secondo in Moto2 nel 2011, quest’anno in testa nella Moto2 con 43 punti di vantaggio sul secondo) terzo +746.
Il primo delle Ducati è l'”ufficiale” Nicky Hayden quarto a più di 8 decimi dalla vetta mentre Valentino Rossi è settimo a più di 9 decimi preceduto dai due Yamaha Tech3 Cal Crutchlow, quinto con 892 millesimi di distacco, e Andrea Dovizioso, sesto con 907.
Ottavo Hector Barbera con la Ducati Pramac  a 1″305, nono Ben Spies con la Yamaha Factory a 1″267 e decimo Stefan Bradl con la Honda Lcr a 1″307. Undicesimo Alvaro Bautista con la Honda Gresini con le carene in bianco in onore di Marco Simoncelli.
Randy de Puniet con la Aprilia Art comanda la classifica Crt (12mo) davanti al compagno di squadra Aleix Espargarò e agli italiani Mattia Pasini (Aprilia Art) e Michele Pirro (Honda Gresini).
 
Classifica e tempi libere 1
1 Jorge LORENZO, Yamaha Factory Racing, 1’48″131
2 Casey STONER, Honda Repsol Team, 1’48’’649 +0″518
3 Dani PEDROSA, Honda Repsol Team, 1’48’’877 +0″746
4 Nicky HAYDEN, Ducati Team, 1’48’’981 +0″850
5 Cal CRUTCHLOW, Yamaha Tech 3, 1’49″023 +0″892
6 Andrea DOVIZIOSO, Yamaha Tech 3, 1’49’’038 +0″907
7 Valentino ROSSI, Ducati Team, 1’49″074 +0″943
8 Hector BARBERA, Ducati Pramac Racing Team, 1’49″166 +1″035
9  Ben SPIES, Yamaha Factory Racing, 1’49’’398 +1″267
10 Stefan BRADL, Honda LCR, 1’49″438 +1″307
11 Alvaro BAUTISTA, Honda San Carlo Gresini, 1’49’’688 +1″557
12 Randy DE PUNIET, Aprilia Art, 1’50’’949 +2″818
13 Aleix ESPARGARO, Aprilia Art, 1’51’’101 +2″970
14 Mattia PASINI, Aprilia Art, 1’51’’253 +3″122
15 Michele PIRRO, Honda San Carlo Gresini, 1’51’’835 +3″704
16 Yonny HERNANDEZ, Kawasaki Bqr, 1’51’’973 +3″842
17 Colin EDWARDS, Bmw Suter, 1’52’’154 +4″023
18 Danilo PETRUCCI, Aprilia Ioda, 1’52’’952 +4″821
19 James ELLISON, Aprilia Art, 1’53″390 +5″259
20 Ivan SILVA, Kawasaki Bqr, 1’53’’931 +5″800

Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.

NO COMMENTS

Leave a Reply