Barberino del Mugello – Mattinata di sole, tribune e colline che cominciano a riempirsi di pubblico di prima mattina. Oggi pomeriggio per la gara sarà il pienone.
Jorge Lorenzo ha risolto i problemi elettronici che ieri gli avrebbero impedito di prendere la pole position ed ha voluto dimostrare che in gara sarà un osso duro. Ha fatto il giro più veloce in in 1’47″423. Al secondo posto a rimarcare una certa superiorità della Yamaha la Tech3 di Andrea Dovizioso a 462 millesimi. Casey Stoner ha cominciato a provare il ritmo gara ed è risalito con la sua Honda Repsol in terza posizione a 490 millesimi mentre il poleman Dani Pedrosa che fatto prove comparative diverse, sempre in vista gara, ha preso il quarto posto a poco più di mezzo secondo di distacco.
La prima delle Ducati è quella ufficiale di Nicky Hayden, quinta a 591 millesimi. Valentino Rossi decimo a 857 preceduto dalla Pramac di Hector Barbera con 675 millesimi di ritardo.
Tra Hayden e Barbera nell ‘ordine Bradl (Honda Lcr), Cruchtlow (Yamaha Tech3) e Spies (Yamaha Factory).

Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.

NO COMMENTS

Leave a Reply