Monterey – Fa freschino stamane a Laguna Seca, 15 gradi nell’aria e 19 sull’asfalto. Ma appena apre la pit line fa caldo torrido. Honda e Yamaha hanno cominciato le ostilità sfidandosi all’ultimo secondo. Una sfida che ha impegnato soprattutto da una parte Dani Pedrosa e dall’altra Jorge Lorenzo i quali si sono alternati in testa alla classifica fino all’atto finale che ha avuto come interprete il pilota della Honda Repsol che nei minuti conclusivi della stagione ha stampato il definitivo 1’21″424 che ha messo la parola fine alle ostilità mattutine. Lorenzo secondo ad appena 74 millesimi. Casey Stoner ha svolto un ruolo da outsider ma non è riuscito ad inserirsi a così alti livelli ed ha concluso al terzo posto a 405 millesimi dal compagno di squadra e a 331 da Jorge.
Dal quarto al sesto posto altre tre Yamaha nell’ordine la Factory di Ben Spies, a515 millesimi da Pedrosa, e le Tech 3 di Andrea Dovizioso, a 1″185 e di Cal Crutchlow a 1″248.
Con una zampata finale il re leone d’altri tempi Valentino Rossi ha agguantato la settima posizione ma il distacco della sua Ducati è enorme: 1’792. Ha, comunque, preceduto la Honda Lcr di Stefan Bradl, la Ducati del compagno di squadra Nicki Hayden, la Honda Gresini di Alvaro Bautista che ha chiuso la top ten.
Nel “campionato Crt” Colin Edwards non ha tradito sul circuito di casa ed è stato il primo (11mo) con la Bmw Suter precedendo Aleix Espargaro con la Aprilia Art.
 
Classifica e tempi libere 1
1 Dani PEDROSA, Honda Repsol Team, 1’21’’424
2 Jorge LORENZO, Yamaha Factory Racing, 1’21″498 +0″74
3 Casey STONER, Honda Repsol Team, 1’21’’829 +0″405
4  Ben SPIES, Yamaha Factory Racing, 1’21’’939 +0″515
5 Andrea DOVIZIOSO, Yamaha Tech 3, 1’22’’609 +1″185
6 Cal CRUTCHLOW, Yamaha Tech 3, 1’22″672 +1″248
7 Valentino ROSSI, Ducati Team, 1’23″216 +1″792
8 Stefan BRADL, Honda LCR, 1’23″249 +1″825
9 Nicky HAYDEN, Ducati Team, 1’23’’310 +1″886
10 Alvaro BAUTISTA, Honda San Carlo Gresini, 1’23’’537 +2″113
11 Colin EDWARDS, Bmw Suter, 1’24’’905 +3″481
12 Aleix ESPARGARO, Aprilia Art, 1’25’’169 +3″745
13 Karel ABRAHAM, Ducati Cardion AB Motoracing, 1’25″215 +3″791
14 Mattia PASINI, Aprilia Art, 1’25’’488 +4″064
15 Toni ELIAS, Ducati Pramac Racing Team, 1’25″816 +4″392
16 Yonny HERNANDEZ, Kawasaki Bqr, 1’25’’904 +4″480
17 James ELLISON, Aprilia Art, 1’25″931 +4″507
18 Danilo PETRUCCI, Aprilia Ioda, 1’26’’125 +4″701
19 Michele PIRRO, Honda San Carlo Gresini, 1’26’’421 +4″997
20 Randy DE PUNIET, Aprilia Art, 1’26’’703 +5″279
21 Ivan SILVA, Kawasaki Bqr, 1’27’’102 +5″678

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.