Monterey – Splende il sole nel cielo della California, sull’asfalto la temperatura è di 45 gradi. Brucia di più la replica di Dani Pedrosa e della Honda Repsol primi anche oggi pomeriggio. 1’21″088 che a confronto con l’1’21″424 di stamane significa una limatura di oltre 3 decimi lo stesso distacco che lo spagnolo ha dato al connazionale della Yamaha factory ancora secondo il quale, quindi, ha peggiorato la prestazione del primo turno.
Classifica immutata anche nella seguenza delle  posizioni successive: terzo Casey Stoner a 369 millesimi anch’egli con la Honda Repsol, dal quarto al sesto posto le Yamaha Factory di Ben Spies a 620 millesimi e le Tech 3 di Andrea Dovizioso a 933 e Cal Crutchlow a 1″170. L’inglese, Alvaro Bautista e Valentino Rossi sono stati protagonisti di cadute senza conseguenze per i piloti. Quella di Vale ha costretto il direttore di gara ad esporre la bandiera rossa per le necessarie riparazioni della barriera danneggiata dall’urto dalla Ducati.
Prima Ducati nel pomeriggio quella di Nicky Hayden (ha rinnovato per un anno ancora con Ducati), settima a 1″346 davanti alla Honda Lcr di Stefan Bradl a 1″480 e alla Rossa del compagno di squadra Valentino Rossi a 1″684. La top ten è stata completata da Alvaro Bautista che ha sommato un distacco di 1″765.
Tra le Crt questa volta ha prevalso Aleix Espargaro, 11mo con la Aprilia Art, davanti al compagno di squadra Randy de Puniet.
 
Classifica e tempi libere 2
1 Dani PEDROSA, Honda Repsol Team, 1’21’’088
2 Jorge LORENZO, Yamaha Factory Racing, 1’21″422 +0″334
3 Casey STONER, Honda Repsol Team, 1’21’’457 +0″369
4  Ben SPIES, Yamaha Factory Racing, 1’21’’708 +0″620
5 Andrea DOVIZIOSO, Yamaha Tech 3, 1’22’’021 +0″933
6 Cal CRUTCHLOW, Yamaha Tech 3, 1’22″258 +1″170
7 Nicky HAYDEN, Ducati Team, 1’22’’434 +1″346
8 Stefan BRADL, Honda LCR, 1’22″568 +1″480
9 Valentino ROSSI, Ducati Team, 1’22″772 +1″684
10 Alvaro BAUTISTA, Honda San Carlo Gresini, 1’22’’853 +1″785
11 Aleix ESPARGARO, Aprilia Art, 1’23’’835 +2″747
12 Randy DE PUNIET, Aprilia Art, 1’23’’780 +2″782
13 Colin EDWARDS, Bmw Suter, 1’24’’732 +3″644
14 Toni ELIAS, Ducati Pramac Racing Team, 1’24″739 +3″651
15 Yonny HERNANDEZ, Kawasaki Bqr, 1’24’’774 +3″686
16 Karel ABRAHAM, Ducati Cardion AB Motoracing, 1’24″849 +3″761
17 Mattia PASINI, Aprilia Art, 1’25’’000 +3″912
18 Michele PIRRO, Honda San Carlo Gresini, 1’25’’065 +3″977
19 James ELLISON, Aprilia Art, 1’25″166 +4″078
20 Ivan SILVA, Kawasaki Bqr, 1’25’’405 +4″317
21 Danilo PETRUCCI, Aprilia Ioda, 1’25’’422 +4″334

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.