Monterey – Condizioni meteo da altre latitudini. Stamane su Laguna Seca s’è formata una cappa di nebbia, la temperatura è scesa a 11 gradi (19 sull’asfalto) e l’umidità (100%) ha spalmato sull’asfalto del tracciato una leggera patina di acqua insidiosa. I piloti avrebbero gradito un rinvio. La direzione di gara non lo ha concesso. Ma nessuno ha voltuo rischiare e fino a 10 minuti dalla chiusura della pit lane nessuno s’è mosso.
Poi prima i piloti Crt, quindi alla spicciolata ma senza impegno anche gli altri. Dani Pedrosa e Casey Stoner sono rimasti al box della Honda Repsol. Per protesta.
Il più veloce alla fine è stato Jorge Lorenzo che ha girato in 1’21″445 prendendo qualche rischio ma dimostrando che tutto sommato si poteva anche fare una sessione regolare. Il suo crono infatti è stato di 3 decimi superiore al miglior tempo delle libere fatto ieri pomeriggio da Pedrosa.
Dimostrazione, fine a se stessa a parte, nessuno se l’è sentita di fare di più di una ordinaria amministrazione. Ben Spiescon l’altra Yamaha Factory si è classificato secondo a 823 millesimi dal compagno di squadra, Nicki Hayden con la Ducati terzo a 1″243, Cal Crutchlow quarto con la Yamaha Tech3 a  1″576, Valentino Rossi con la sua Ducati quinto a 1″849, Stefan Bradl con la Honda Lcr sesto a 2″387. E poi distacchi ancor più evidenti. Che lasciano il tempo che trovano. 
 
Classifica e tempi libere 3
1 Jorge LORENZO, Yamaha Factory Racing, 1’21″445
2  Ben SPIES, Yamaha Factory Racing, 1’22’’268 +0″823
3 Nicky HAYDEN, Ducati Team, 1’22’’688 +1″243
4 Cal CRUTCHLOW, Yamaha Tech 3, 1’23″021 +1″576
5 Valentino ROSSI, Ducati Team, 1’23″294 +1″849
6 Stefan BRADL, Honda LCR, 1’23″832 +2″387
7 Alvaro BAUTISTA, Honda San Carlo Gresini, 1’24’’189 +2″744
8 Randy DE PUNIET, Aprilia Art, 1’24’’398 +2″953
9 Aleix ESPARGARO, Aprilia Art, 1’24’’506 +3″061
10 Karel ABRAHAM, Ducati Cardion AB Motoracing, 1’24″572 +3″127
11 Yonny HERNANDEZ, Kawasaki Bqr, 1’24’’749 +3″304
12 Mattia PASINI, Aprilia Art, 1’25’’244 +3″799
13 Toni ELIAS, Ducati Pramac Racing Team, 1’25″438 +3″993
14 Danilo PETRUCCI, Aprilia Ioda, 1’26’’283 +4″838
15 Colin EDWARDS, Bmw Suter, 1’26’’315 +4″870
16 James ELLISON, Aprilia Art, 1’26″488 +5″043
17 Ivan SILVA, Kawasaki Bqr, 1’27’’067 +5″622
18 Michele PIRRO, Honda San Carlo Gresini, 1’27’’778 +6″333
19 Andrea DOVIZIOSO, Yamaha Tech 3, 1’33’’726 +12″281
Dani PEDROSA, Honda Repsol Team, s.t.
Casey STONER, Honda Repsol Team, s.t.

Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.

NO COMMENTS

Leave a Reply