Monterey – Stamane lo stesso tempo di ieri mattina: Freddo e nebbia che si trasformava in rugiada rendendo insidioso l’asfalto. La direzione di gara ha dovuto prendere atto che il warm up non poteva essere effettuato in quella condizione e lo ha ritardato di un’ora.
Alla ripresa nelle prime battute con le gomme ancora frdde tre cadute in rapida successione: Nicky Hayden con la Ducati, Hector Barbera con la Honda Gresini e Jorge Lorenzo con la Yamaha.  Poi il warm up si svolto regolarmente e Casey Stoner ha duellato come in qualifica con Lorenzo fino a strappargli il giro migliore: 1’21″406 ma Lorenzo ha preso il niente di 1 millesimi di distacco. In pratica un fotofinish. Terzo tempo per Dani Pedrosa a 147 millesimi dal compagno di squadra. A seguire le Yamaha Tech 3 di Andrea Dovizioso (+496 millesimi) e Cal Crutchlow (+666) e la Factory di Ben Spies (+843). Stefan Bradl con la Honda Lcr settimo a 1″139, le Ducati ufficiali ottava con Nicki Hayden (+1″294) e nona con Valentino Rossi (+1″380). La top ten è stata completata dalla Crt Aprilia Art di Randy de Puniet a 2″436.

SHARE
Previous articleGP UNGHERIA. Hamilton centra l’obiettivo pole
Next articleAuto a metano, la vacanza costa meno
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.