Monterey – E scappato via con la Yamaha Factory mettendosi dietro le due Honda Repsol, Prima ha neutralizzato un tentativo di sorpasso di Pedrosa che dopo qualche giro è stato sverniciato da Stoner diventato il cane da caccia della lepre spagnola. La cui corsa verso la vittoria è durata fino a 11 giri dalla conclusione quando l’australiano uscito a palla dall’ultima curva lo ha superato sul rettilineo principale ed è volato sicuro verso il successo, quarto stagionale. Negli 11 giri Stoner ha messo progressivamente tra se e Lorenzo decimi su decimi fino ai 3″429 finali. Pedrosa terzo di secondi ne ha presi 7″633 a dimostrazione che il volo del compagno di squadra nella parte finale della gara è stato irresistibile.
Per i primi posti fuori dal podio lotta tutta Yamaha Tech3, dopo che Ben Spies è finito fuori pista (nello stesso giro in cui Stoner ha superato Lorenzo) ed ha lasciato campo libero ad Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow d’incrociare i ferri per un duello rusticano eletrizzante che l’italiano ha concluso vittorioso agguantando il quarto posto. Hanno conclusoi entrambi co distacchi notevoli dal momento che i tre del podio hanno fatto una gara a parte: Andrea a 18″602, Cal a 18″779.
Una buona gara ha fatto Nicky Hayden che è riuscito a rimontare anche Stefan Bradl ed a concludere al sesto posto a 26″902 mentre il tedesco della Honda Lcr si è dovuto accontentare del settimo a 28″393. Ottavo Alvaro Bautista con la Honda Gresini a 50″ 246
Nono Aleix Espargaro con una Crt, la Aprilia Art, che ha concluso con 1’18″992 di distacco. Ha completato la top ten Karel Abraham nono con la Ducati Cardion a 1’22″076.
Giornata completamente deludente per Valentino Rossi caduto al cavatappi a 3 giri dalla conclusione. Tra i non pervenuti al traguardo per cadute anche James Ellison, Danilo Petrucci,  Mattia Pasini, Toni Elias e Michele Pirro.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.