Jerez de la Frontera (Spagna) – <<In Qatar non è andata come speravo, adesso andiamo a Jerez: lì ho disputato gare fantastiche>>.  Valentino Rossi dà appuntamento domenica prossima, quando si correrà il G.P di Spagna, gara in cui lo scorso anno ha trionfato. In Andalusia Rossi  vuole riscattare un debutto anonimo e prendere quota. <<In Qatar – ribadisce il pilota della Yamaha – abbiamo comunque raccolto elementi positivi. Abbiamo visto quanto siano competitive la moto e le gomme Bridgestone, questo è molto stimolante in vista del prosieguo della stagione>>.
A Jerez, Rossi ha lavorato con profitto il mese scorso. <<Abbiamo svolto alcuni test a Febbraio, mi sono divertito molto. Ora, quindi, sono ansioso di scendere in pista. È un tracciato sul quale è splendido guidare, è tecnico e si adatta alla nostra moto>>. La M1 non è ancora al top ammette Vale,   <<Sappiamo che abbiamo molto da fare, soprattutto dopo il risultato del Qatar, quindi cercheremo di ricavare il massimo dalle prove libere che abbiamo a disposizione per migliorare il pacchetto>>.
L’Andalusia evoca ricordi positivi. <<Ho disputato grandi gare in passato, compresa quella che ho vinto nel 2007. Correre lì è sempre un divertimento. In Qatar mi sono divertito a correre di sera, ma sarà piacevole tornare ad un calendario normale. In Andalusia ho sempre avuto l’impressione di correre a casa mia e, particolare fondamentale, a Jerez c’è un’atmosfera fantastica. I tifosi arrivano da tutta la Spagna, è un’enorme festa scatenata>>. (ore 10:00)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte.