Motegi – Dani Pedrosa perentorio e superlativo. Lo spagnolo della Honda Repsol nelle libere 3 di stamane ha fatto segnare il nuovo record della pista grazie con 1’45″792, migliorando il suo record stabilito l’anno scorso con 1’46″090 (il record assoluto del tracciato rimane di Stoner con 1’45″267).
Di fronte a tanta forza agonistica e tecnica Jorge Lorenzo e la Yamaha Factory hanno potuto solo limitare i danni. Secondo lo spagnolo a 265 millesimi dal ivale nella corsa al titolo, terzo Ben Spies a 346 millesimi. L’escalation dell’americano ha fatto retrocedere Andrea Dovizioso dalla terza posizione occupata nelle prime due sessione di prove libere. L’italiano della Yamaha Tech3 si è classificato quarto a 428 millesimi da Pedrosa ed ha preceduto Alvaro Bautista, quinto con la Honda Gresini a 562 millesimi e il compagno di squadra Cal Crutchlow, sesto a 644 millesimi.
Al settimo posto il rientrante Casey Stoner la cui Honda Repsol è stata staccata da quella di testa di 688 millesimi. Ottavo Valentino Rossi con la Ducati Team a 849 millesimi, nono Stefan Bradl con la Honda LCR a 1″236 e decimo Nicky Hayden con l’altra Ducati Team a 1″448.
Tra i CRT ancora supremazia di Aleix Espargaro, 11mo a 1″893 con la sua Aprilia Art.

Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.

NO COMMENTS

Leave a Reply