GP AUSTRALIA. Casey Stoner agghiacciante

GP AUSTRALIA. Casey Stoner agghiacciante

Phillip Island – Quattro giri. Gli sono bastati per confezionare con la sua Honda Repsol il crono di 1’29″888. Un warm up agghicciante per Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa: il pilota della Yamaha Factory conquista ancora il secondo posto ma si prende 4 decimi e 47 millesimi di distacco che diventa di 7 decimi e 41 millesimi per il compagno di squadra dello scatenato australiano alla penultima gara della carriera. Per Pedrosa, peraltro, continua a suonare il campanello d’allarme perchè rimane alle spalle di Lorenzo e con un distacco che non annuncia una gara d’attacco. Con queste posizioni al traguardo Lorenzo sarà campione del mondo con una gara d’anticipo.
Per dimostrare quanto inarrivabile su questo circuito è Stoner si consideri che il quarto classificato stamane, Cal Crutchlow con la Yamaha tech 3 s’è preso 1″307 di distacco e che l’ottavo, Karel Abraham con la Ducati Cardion ha sommato un distacco di 2″008. Fra questi due piloti, dal quinto al settimo posto, Andrea Dovizioso, Stefan Bradl e Alvaro Bautista.
Valentino Rossi ha fatto ancoa peggio: 12mo a 2″399 superato persino dai due CRT Randy De Puniet, 10mo, e Aleix Espargaro, 11mo, entrambi con la Aprilia Art.

NO COMMENTS

Leave a Reply