Sachsering – Tanto per chiarire gli intenti, Casey Stoner ricomincia da dove aveva lasciato ad Assen e nelle libere 1 mostra gli scarichi ai rivali precedendoli tranquillamente.
Bene, comunque, Valentino Rossi (Fiat Yamaha), terzo a tre decimi dal tempo dell’australiano, che nei giorni scorsi ha lanciato il suo grido di guerra per arrestare una eventuale “volata” in solitario di Casey.
Meglio di lui ha fatto Alex de Angelis (San Carlo Honda Gresini Team) che nell’ultimo giro a sua disposizione si piazza al secondo posto con il tempo di 1’22.582.
Il leader della classifica Dani Pedrosa (Repsol Honda), chiamato alle armi dallo stesso Rossi per “serrare i ranghi” contro Stoner, è risultato quarto, ma vicino ai tempi di chi cercherà in questo Gran Premio di superarlo o avvicinarlo per la lotta al titolo. Dietro di lui un’altra Honda, quella satellite del Team JiR Scot di Andrea Dovizioso, con Shinya Nakano (San Carlo Honda Gresini Team) a chiudere le prime sei posizioni.
Nella top Ten entra anche il tutt’ora cauto Jorge Lorenzo (Fiat Yamaha), preceduto da Nicky Hayden (Repsol Honda), Colin Edwards (Yamaha Tech3) e Randy de Puniet (Honda LCR).
Fra i “cascatori” vanno annoverati per adesso solo James Toseland (Yamaha Tech3) e Anthony West (Kawasaki).
Questi i tempi di oggi al Sachsering:
 1  STONER  DUCATI  1’22″318    
 2  DE ANGELIS  HONDA GRESINI  1’22″582
3  ROSSI  YAMAHA FIAT  1’22″617
 4  PEDROSA  HONDA REPSOL  1’22″759
 5  DOVIZIOSO  HONDA JiR  1’22″999
 6  NAKANO  HONDA GRESINI  1’23″038
 7  EDWARDS  YAMAHA TECH 3  1’23″132
 8  HAYDEN  HONDA REPSOL  1’23″214
 9  DE PUNIET  HONDA LCR  1’23″360
10 LORENZO  YAMAHA FIAT  1’23″449
11 VERMEULEN  SUZUKI  1’23″462
12 WEST  KAWASAKI  1’23″627
13 GUINTOLI  DUCATI ALICE  1’23″728
14 ELIAS  DUCATI ALICE  1’24″086
15 MELANDRI  DUCATI  1’24″117
16 TOSELAND  YAMAHA TECH 3  1’24″486
17 CAPIROSSI  SUZUKI  1’24″646 (ore 11:15)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.