Le Mans – Per quattro millesimi Marc Marquez ha strappato la seconda posizione a Valentino Rossi comparso all'improvviso così in alto dopo avere sonnecchiato per quasi tutta la seconda sessione di libere. Per 134 millesimi sul compagno Honda Repsol, Dani Pedrosa ha ripetuto la prestazione del primo turno. Per Jorge Lorenzo un pomeriggio con pochi riscontri positivi e comunque con la constatazione che più del quarto posto non ha potuto fare (a 166 millesimi da Pedrosa).
Grande soddisfazione prestazionale per Stefan Bradl e la Honda Lcr quinti a 264 millesimi e davanti alla Yamaha Tech3 di Cal Cruthclow che ha sommato 477 millesimi di distacco. Settima e ottava le Ducati ufficiali: Andrea Dovizioso a 543 millesimi da Pedrosa, Nicky Hayden a 555.
La top ten è stata completata nell'ordine da Alvaro Bautista con la Honda Gresini, Aleix Espargaro con la Aprila Aspar Crt e Bradley Smith con la seconda delle Yamaha Tech3.
Andrea Iannone è caduto ma seppure dolorante sl braccio recentemente operato è ritornato in pista con la seconda moto.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.