Le Mans – Marc Marquez non finisce di stupire. E non perde occasione. Lo fa anche quando potrebbe rimanere coperto ed aspettare di sorprendere al momento migliore. Libere 3 dominate dal pilota Honda Repsol con un ineguagliabile 1'33"693. Jorge Lorenzo con la Yamaha Factory è secondo a quasi mezzo secondo, 499 millesimi, soglia superata abbondantemente da Dani Pedrosa con l'altra Honda Repsol a 582 millesimi.
L'incredibile Nicky (Hayden) porta la Ducati al quarto posto a 826 millesimi e il battagliaro Andrea Doviziooso mette il sigillo col sesto posto a 876. Tra le du Desmosedici la Yamaha Tech 3 di Cal Crutchlow a 867 millesimi. Valentino Rossi è stato cacciato in nona posizione (distacco 1"390) dalla prepotente avanzata di Bradley Smith, settimo con la Yamaha Techr 3, e di Alvaro Bautista, ottavo con la Honda Gresini nonostante una caduta. La top ten è completata dal decimo posto di Stefan Bradley, anch'egli finoto fuori pista, decimo.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.