Montmelò – Dani Pedrosa stre-pi-to-so! Fa cuo e fiamme e imprime al crono 1'40"893. Il record sul giro che resisteva dal 2008 ed era di Casey Stoner è stato letteralmente liofilizzato, emulsionato e gettato tra i rifiuti. A completare la prima fila ci sono altri due protagonisti che meritano grande rispetto. Cal Crutchlow con la Yamaha Tech3 in un ultimo giro alla morte ha strappato la seconda posizione a Jorge Lorenzo che ha dovuto fare i suoi tentativi con la seconda moto perché la prima ha avuto un'avaria alla frizione dopo un paio di giri.
In seconda fila c'è la sorpresa Alvaro Bautista con la Honda Gresini che ha raggiunto la quarta posizione davanti a Nicky Hayden quinto con la Ducati Team e a Marc Marquez sesto con la Honda Repsol ma non più in grado di ripetere l'1'41"853 delle libere 3.
Ancora deludente Valentino Rossi. Per il Dottore ancora terza fila col settimo tempo a più di 1 secondo dalla vetta. Compagni di allineamento del pilota Yamaha factory sono Andrea Iannone con la Ducati Pramac e Andrea Dovizioso con la Ducati Team.
Il mucchio selvagio dei 12 è completato dalla quinta fila composta da Stefan Bradl con la Honda Lcr, Bradley Smith con la Yamaha Tech3 e Aleix Espargaro con la Aprila Art.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.