Sachsenring – Tornati sui tempi di venerdì mattina, dopo che nelle libere 2 Stoner aveva stabilito il nuovo record della pista tedesca con 1’21”582, si fa vedere la Honda di Pedrosa che a conclusione del turno conclusivo di libere ha messo dietro la Ducati di Stoner, il quale non si è interessato più di tanto di questo turno di prove. 1’22”343 il tempo sul giro dello spagnolo, appena 34 millesimi migliore di quello dell’australiano. Ancora Honda ufficiale al terzo posto con Hayden e privata al quarto con de Angelis.
Escono male dalle libere 3 le Yamaha di Rossi e Lorenzo che sembrano in una involuzione perniciosa, soprattutto quella del Dottore, in funzione titolo iridato. Vale si è perso nella mediocrità del nono posto con un ritardo di 1”520 da Pedrosa e Lorenzo nell’anonimato del quattordicesimo a 2”248 dal connazionale.
Anche la Yamaha privata di Edwards è stata risucchiata dal fondo classifica, quindicesima, dove si trova il rientrante Capirossi, sedicesimo con la Suzuki, fondo classifica che lo ospita sin dal primo turno di prove libere.
Nel pomeriggio con inizio alle ore 14:00 le qualifiche. (ore 11:15)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.