Sachsenring – Andrea Iannone non potrà correre: dopo la caduta di ieri non ha avuto l'autorizzazione dei medici. Dani Pedrosa non ha partecipato al warm up ed ha rinviato la decisione se partecipare alla gara: soffre ancora di capogiri e annebbiamento della vista anche se gli accertamenti strumentali non hanno accertato nulla di preoccupante.
Marc Marquez interpreta il ruolo di grande favorito martellando anche nel warm up di stamane. 1'21"895 il so giro veloce, inattaccabile. Cal Crutchlow è arrivato secondo a 373 millesimi, Stefan Bradl terzo a 469, Valentino Rossi quarto a 751. Bradley Smith ha preso un quinto  posto di incoraggiamento con 777 millesimi di distacco, Alvaro Bautista si è installato al sesto con 784 e Nicky Hayden (il caduto della sessione senza conseguenze) al settimo con 942 millesimi. 1"388 il distacco di Aleix Espargaro ottavo, a 1"423 Randybde Puniet nono, a 1"536 Claudio Corti decimo.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.