GP Usa. Marc Marquez micidiale 1’21″752

GP Usa. Marc Marquez micidiale 1’21″752

0 1

Laguna Seca – Se qualcuno aveva ancora dei dubbi ora può eliminarli. Il novizio Marc Marquez è un grande tra i grandi. Il suo 1'21"752 delle libere 3 dà proprio questa dimensione. Ha dominato la sessione di stamane, che ha rischiato di essere rinviata se non annullata a causa della solita nebbia californiana che fortunamente si è poi dissolta. Dominio evidenziato dai crono di Valentino Rossi e Stefan Bradl, anch'essi nel range dio 1'21": il pilota della Uamaha Factory ha concluso al secondo posto a 184 millesimi da Marquez, il tedesco della Honda Lcr al terzo con 391 millesimi di distacco.
Nella mattinata in cui Jorge Lorenzo ha voluto comunque scendere in pista seppure con impegno ridottissimo (10 giri) per fare delle verifiche al suo fisico piuttosto che al possibile rendimento in qualifica e poi in gara (buon settimo tempo a 722 millesimi da Marquez), Dani Pedrosa, ieri 11mo e quindi fuori dalla combinata, ha deciso di non partecipare e si presenterà alla qualifica 1 del pomeriggio dove tenterà di essere tra i primi due che saranno ammessi alla Q2.
La top ten di stamane è stata, pertanto, completata da Alvaro Bautista, quarto con la Honda Gresini (+517 millesimi da Marquez), Cal Crutchlow, quinto con la Yamaha Tech3 (+619 millesimi), Andrea Dovizioso, sesto con la Ducati Team (+658), Lorenzo settimo, Nicky Hayden, ottavo con l'altra Ducati Team (+936 millesimi), Aleix Espargaro, nono con la Parilia Art ed ancora primo dei Crt (+1"165), Bradley Smith, decimo con la Yamaha Tech3 (+1"244).

NO COMMENTS

Leave a Reply