Indianapolis – Il vincitore di Laguna Seca e leader della classifica mondiale fa sentire la sua voce. La voce del padrone. Marc Marquez ha chiuso le libere 1 con il giro veloce di 1'40"781. Solo la Honda Repsol con questo tempo. Gli altri 1'41. Cal Crutchlow secondo con la Yamaha tech3 a 300 millesimi, Jorge Lorenzo con la Yamaha Factory terzo a 480.
Fuori dal primo podio virtuale il solito Stefan Bradl con la Honda Lcr, quarto tempo e 643 millesimi di distacco, Valentino Rossi con la la Yamaha Factory, quinto a 766 millesimi. Alvaro Bautista con la Honda Gresini si è classificato sesto con 790 millesimi di distacco, un cauto Dani Pedrosa con la Honda Repsol settimo a 809 millesimi dal compagno di squadra. La battaglia Ducati stamane l'ha vinta Andrea Dovizioso, ottavo ma con 1"012 di distacco, Nicky Hayden nono con 1"049. La top ten è stata completata da Bradley Smith con la Yamaha Tech3.
Rientro soddisfacente per Ben Spies  con la Ducati Pramac 11mo. E' caduto ed ha rischiato una lesione alla spalla sinistra Karel Abraham, semplice scivolata senza conseguenze per Aleix Espargaro.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.