Aragòn – Tutto all'ultimo giro con arrivi al traguardo da pole position. Over the top nel braccio di ferro finale è stato Marc Marquez il quale con la sua Honda Repsol ha fermato il cronometro su 1'47"804 (nuovo record del circuito) strappando per soli 10 millesimi la pole a Jorge Lorenzo secondo con la Yamaha Factory. La prima fila è completa dall'altra Honda Repsol di Dani Pedrosa, terzo a 153 millesimi dallo scatenato compagno di squadra.
Anche Rossi ha lottato per la pole position ma al Dottore rimane indigesto l'ultimo tratto nel quale perde tutto quel che riesce a capitalizzare nei tre precenti. Vale ha ottenuto la seconda fila col quarto tempo a 158 millesimi dalla pole. Insieme col Dottore partiranno  Stefan Bradl, quinto con la Honda LCR a 324 millesimi, e Alvaro Bautista, sesto con la Honda Gresini a 498. La terza fila è composta da Cal Crutchlow, settimo con la Yamaha tech3 a 849 millesimi, Bradley Smith (che aveva guadagnato l'ingresso in Q2 vincendo la Q1), ottavo con l'altra Yamaha Tech3 a 1"050, e Andrea Dovizioso, nono con la Ducati Team a 1"475.
L'ultima fila della dozzina della Q2 è stata appannaggio di Aleix Espargaro, decimo con la Aprilia Art a 1"544, Nicky Hayden, 11mo con la Ducati Team a 1"624, e Andrea Iannone, 12mo con la Ducati Pramac a 2"290.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.